rotate-mobile
Cronaca Francavilla Fontana

Informatica: "Evasione da 3 milioni"

FRANCAVILLA FONTANA – Tre milioni di euro che potrebbero tranquillamente arrivare a quattro se si considerassero anche le indebite deduzioni Iva percepite e due lavoratori in nero con tutti gli annessi contributivi. Finisce nei guai una ditta individuale specializzata nell’elaborazione elettronica di dati.

FRANCAVILLA FONTANA - Tre milioni di euro che potrebbero tranquillamente arrivare a quattro se si considerassero anche le indebite deduzioni Iva percepite e due lavoratori in nero con tutti gli annessi contributivi. Finisce nei guai una ditta individuale specializzata nell'elaborazione elettronica di dati.

Queste le conclusioni della polizia tributaria che considera non del tutto fedeli le dichiarazioni contabili della ditta, dichiarazioni che la società non aveva omesso, se non per una parte considerrevole. Le indagini coprono il triennio 2008-2010.

Circa 2,7 milioni di euro di ricavi non dichiarati, Iva evasa per un ammontare di 360 mila euro, due lavoratori non dichiarati. Niente male per il notevole volume d'affari, fino a quando i finanzieri della compagnia di Francavilla Fontana - guidati dal capitano Antonio Triggiani - non ci hanno messo il naso scoprendo tutta un'altra serie di transazioni sconosciute al fisco.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Informatica: "Evasione da 3 milioni"

BrindisiReport è in caricamento