rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Elettricità, disagi porto: decide Authority

BRINDISI - L’Amministrazione comunale precisa di non avere alcuna responsabilità per i disagi legati alla carenza di energia elettrica che in giornata hanno afflitto i 114 equipaggi della regata Brindisi-Corfù.

BRINDISI - L'Amministrazione comunale precisa di non avere alcuna responsabilità per i disagi legati alla carenza di energia elettrica che in giornata hanno afflitto i 114 equipaggi della regata Brindisi-Corfù. Attraverso un comunicato stampa diramato nel pomeriggio, il Comune attribuisce infatti all'Autorità portuale la decisione di alimentare le centraline situate lungo viale Regina Margherita con una linea a 16 ampere: troppo poco per soddisfare il fabbisogno energetico di tutte le imbarcazioni che domani prenderanno il via alla gara.

"L'opera pubblica - si legge nel comunicato stampa - è stata realizzata in tempi da record proprio per dare la possibilità agli organizzatori delle varie iniziative ad avere un luogo idoneo dove poter svolgere gli eventi, inoltre, evidenzia che la zona è ancora un cantiere a cielo aperto e alcuni accorgimenti non sono stati ancora messi a punto. In riferimento alle competenze è giusto, però, sottolineare che è l'Autorità portuale ad indicare la destinazione d'uso delle banchine e a studiare le caratteristiche tecniche delle stesse".

"Ma per una più puntuale informazione - si legge ancora nella nota diramata da Palazzo di città - è stato consultato il gruppo di progettazione e direzione dei lavori che ha ritenuto utile evidenziare quanto segue:'L'impianto indipendente installato sul lungomare consistente in quadro elettrico, colonnine erogatrici di servizi e linee di alimentazione è formato da due linee indipendenti ognuna delle quali di 32 ampere per un totale di 64 ampere corrispondenti a circa 35 Kw trifase".

"Per alimentare con tale potenza il quadro elettrico, l'Autorità Portuale avrà già richiesto un aumento della fornitura di energia elettrica rispetto al limite di potenza assegnata. Al fine di assicurare lo svolgimento della manifestazione, l'Autorità Portuale ha consentito il collegamento diretto senza incremento di potenza alla società erogatrice. Va rilevato che per evitare interruzioni di fornitura di energia elettrica dovrebbero essere vietati collegamenti elettrici agli stand lungo l'isola pedonale".

"La rete pubblica di energia elettrica di competenza comunale, atta ad assicurare l'illuminazione pubblica e tutte le altre utenze elettriche (impianti di irrigazione e future pompe di sollevamento dell'acqua di prima pioggia della redigenda vasca dinanzi a piazza V.Emanuele), è di potenza inferiore a 20 Kw, mentre l'allaccio delle sole colonnine è di 35 Kw. Pertanto, il dimensionamento della potenza delle colonnine prevista in progetto ed eseguita è ampiamente sufficiente a garantire la fornitura per imbarcazioni da diporto".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elettricità, disagi porto: decide Authority

BrindisiReport è in caricamento