Cronaca San Pietro Vernotico / Via Lecce

Emergenza sangue, i volontari della Protezione civile donano per l'Avis

Giovedì scorso l'Avis comunale di Brindisi ha lanciato un appello a tutti i donatori del sangue, annunciando che all'ospedale Perrino di Brindisi si registra una forte carenza di tutti i gruppi. Ieri in occasione della giornata di donazione organizzata dalle associazioni Avis di San Pietro e Oria, l'appello è stato accolto con grande entusiasmo e interesse da parte molti cittadini

SAN PIETRO VERNOTICO – Giovedì scorso l’Avis comunale di Brindisi ha lanciato un appello a tutti i donatori del sangue, annunciando che all’ospedale Perrino di Brindisi si registra una forte carenza di tutti i gruppi in particolar modo del gruppo positivo e negativo. Ieri, domenica 8 febbraio, in occasione della giornata di donazione organizzata dalle associazioni Avis di San Pietro e Oria, l’appello è stato accolto con grande donazione sangue avis-3entusiasmo e interesse da parte molti cittadini specie dai volontari della Protezione civile di San Pietro Vernotico che si sono recati in numerosi, all'ospedale Melli, per dare il loro contributo. In tutto sono state raccolte 52 sacche a San Pietro e 55 a Oria, un risultato più che positivo considerato il periodo di grande carenza di sangue nel Brindisino.

“Da qualche tempo la fascia di età dei donatori si è abbassata notevolmente – spiega il presidente Avis di San Pietro Vernotico, Antonio Saracino – abbiamo nuovi soci che hanno un’età tra i 20 e i 30 anni, segno questo che i giovani stanno diventando sempre più sensibili all’importanza della donazione. Un ringraziamento, oltre che a chi ha dato il suo contributo, va fatto anche all’equipe medica del Centro trasfusionale del Perrino di Brindisi, sempre disponibile per la gestione delle giornate di donazioni”.   

Va ricordato che chiunque volesse contribuire alla raccolta del sangue può recarsi tutti i giorni al Centro trasfusionale dell'ospedale Perrino di Brindisi dalle 8 alle 12. Per donare  è necessario trovarsi in buono stato di salute, presentarsi a digiuno e dopo almeno 5 giorni dall’ultima assunzione di aspirine o di farmaci antinfiammatori, possono donare colore che hanno un’età compresa tra i 18 ed i 60 anni ed un peso corporeo non inferiore ai 50 chili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza sangue, i volontari della Protezione civile donano per l'Avis

BrindisiReport è in caricamento