Anziani soccorsi in sottopasso allagato: elogio per tre carabinieri

I militari si tuffarono nell'acqua per salvare una coppia sorpresa da una pioggia torrenziale, lo scorso mese di maggio

SAN PIETRO VERNOTICO – Si tuffarono letteralmente nell’acqua per salvare una coppia di anziani rimasta bloccata nel sottopassaggio allagato. Adesso arriva l’apprezzamento del comandante del comando provinciale dei carabinieri di Brindisi, il colonnello Giuseppe De Magistris, nei confronti di tre militari della stazione di San Pietro Vernotico. Si tratta del maresciallo capo Paride Imbriani, dell’appuntato scelto Stefano Merola e dell’appuntato scelto Davide Raho.

Erano le ore 13.15 dello scorso 16 maggio quando alla centrale operativa dell’arma pervenne una richiesta di aiuto da parte di un cittadino di San Pietro Vernotico, che a seguito di un improvviso acquazzone torrenziale abbattutosi sulla città, nel transitare nella zona del sottopassaggio ferroviario di via della Croce Rossa, aveva notato l’auto di una coppia di anziani bloccata nel sottopasso, sommersa dall’acqua sino ai finestrini.

Sottopasso allagato San Pietro Vernotico (2)-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La pattuglia della stazione di San Pietro, giunta subito sul posto, constatando che i due occupanti, una donna 74enne e il marito 80enne, scesi dalla vettura, una Mercedes 190, non erano in grado di deambulare in quanto sommersi oltre la cintola dall’acqua ghiacciata che si era raccolta in brevissimo tempo nell’area del sottopasso. I due anziani, che non riuscivano assolutamente a muoversi, sono stati immediatamente prelevati dai militari e caricati di peso sull’auto di servizio e accompagnati al pronto soccorso dell’ospedale di San Pietro Vernotico, dove dopo un periodo di osservazione per un principio di ipotermia sono stati dimessi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Altri 23 casi in provincia di Brindisi: il bilancio sale a quota 148

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • "Ora basta". I medici esasperati scrivono a prefetto e procuratore

  • Carovigno, imprenditore dona buoni spesa da 30 euro per persone in difficoltà

Torna su
BrindisiReport è in caricamento