rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Enel aiuterà il World Food Programme dotando le basi di impianti fotovoltaici

ROMA - Cucine verdi, tetti fotovoltaici e aiuti umanitari per investimenti complessivi previsti di otto milioni di euro. E' il contenuto dell'accordo siglato dall'amministratore delegato dell'Enel, Fulvio Conti, e il direttore esecutivo del World Food Programme (agenzia Onu che gestisce gli aiuti umanitari), Josette Sheeran.

ROMA - Cucine verdi, tetti fotovoltaici e aiuti umanitari per investimenti complessivi previsti di otto milioni di euro. E' il contenuto dell'accordo siglato dall'amministratore delegato dell'Enel, Fulvio Conti, e il direttore esecutivo del World Food Programme (agenzia Onu che gestisce gli aiuti umanitari), Josette Sheeran.

L'accordo quadro, rileva una nota, si articolerà in tre accordi specifici che coinvolgono due società - Enel Trade ed Enel Green Power - e la onlus del gruppo, Enel Cuore: ognuna di esse metterà a disposizione del Wfp le rispettive competenze. Una volta perfezionati, gli accordi comporteranno investimenti tra i cinque e gli otto milioni di euro.

In particolare, Enel Trade si occuperà di sostenere la produzione e distribuzione nei paesi meno sviluppati di stufe da cucina, ossia «cucine verdi», ad alta efficienza. Enel Green Power sta studiando l'installazione di impianti fotovoltaici presso le sedi logistiche del Wfp per contribuire alla riduzione delle emissioni di gas effetto serra.

Le sedi identificate per lo studio di fattibilità sono quelle di Brindisi (una presso l'aeroporto militare Pierozzi e l'altra presso la ex Base Usaf di San Vito dei Normanni), Panama City (Panama), Dubai (Eau) e Accra (Ghana). Enel Cuore, infine, selezionerà una o più iniziative umanitarie promosse dal Wfp focalizzate su investimenti in beni infrastrutturali e strutturali o strumentali in paesi dove il gruppo enel è presente. A una prima analisi, i paesi identificati sono Perù, Colombia, Guatemala.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enel aiuterà il World Food Programme dotando le basi di impianti fotovoltaici

BrindisiReport è in caricamento