rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Energeko, notificato decreto ingiuntivo per fatture non saldate

Accolta la richiesta di una società elettrica che vanta crediti per 18mila euro. Non ancora pagata la 14esima ai dipendenti

BRINDISI – Decreto ingiuntivo notificato alla società Energeko, partecipata del Comune di Brindisi, per fatture non pagate: il Tribunale di Brindisi ha accolto la richiesta presentata dai legali di una società elettrica a fronte di crediti per 18mila euro circa.

Il logo di Energeko

Il Tribunale

Il provvedimento adottato dal giudice riconosce le ragioni sostenute dagli avvocati Angelo Monopoli e Francesco Monopoli, del foro di Brindisi, in rappresentanza della srl che ha sede legale in città e che da anni risulta fornitrice di materiale elettrico impiegato per la pubblica illuminazione. Le fatture esibite come titolo di credito si riferiscono a stock nell’ultimo anno, regolarmente consegnati su richiesta della Energeko.

Il debito della partecipata

Stando a quanto si apprende, la società creditrice avrebbe chiesto più volte, per le vie brevi, alla partecipata del Comune di Brindisi il pagamento della somma, senza però ottenere risposta. La strada legale, quindi, è stata una scelta obbligata per ottenere il versamento dell’importo che ammonta a 18mila euro.

Potrebbe non essere l’unico decreto ingiuntivo a carico della Energeko, visto che altre ditte fornitrici stanno per presentare identiche richieste in Tribunale.

antonio galati con il sindaco riccardo rossi-2-2

I sindacati

La sofferenza economico-finanziaria della partecipata sembra emergere anche sul piano interno, relativamente al pagamento di alcune voci degli stipendi. Risulta, infatti, un ritardo nel pagamento della quattordicesima mensilità ai dipendenti. Alcune organizzazioni sindacali, proprio per questo, intendono chiedere un incontro con il sindaco Riccardo Rossi e l’assessore al Bilancio Cristiano D’Errico, anche in considerazione del fatto che spetta all’Amministrazione eletta la nomina dell’amministratore unico. (nella foto Galati con Rossi)

Al momento, alla guida dell’Energeko, resta l’ingegnere Antonio Galati, di nomina commissariale, dopo bando pubblico con audizione. Lo stesso Galati è anche direttore tecnico, sempre per nomina della gestione Santi Giuffrè.

Il primo bilancio presentato da Galati e regolarmente approvato, è stato chiuso con un utile di novemila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Energeko, notificato decreto ingiuntivo per fatture non saldate

BrindisiReport è in caricamento