rotate-mobile
Cronaca

Equitalia a casa dell'imprenditore/ Video

BRINDISI - Se Vitantonio Carrone ha davvero le carte in regola, come ha dichiarato all'Ansa, Equitalia è pronta a sospendere la riscossione, ma sempre su decisione della Consap, lìente che provvede all'erogazione dei fondi per le vittime del racket. Lo fa sapere da Roma stasera la stessa Equitalia, che ha inviato alcuni funzionari a casa dell'imprenditore brindisino per cercare insieme una soluzione al caso.

BRINDISI - Se Vitantonio Carrone ha davvero le carte in regola, come ha dichiarato, Equitalia è pronta a sospendere la riscossione, ma sempre su decisione della Consap, l'ente che provvede all'erogazione dei fondi per le vittime del racket. Lo fa sapere da Roma stasera la stessa Equitalia, che ha inviato alcuni funzionari a casa dell'imprenditore brindisino per cercare insieme una soluzione al caso.

"In relazione all'episodio che ha visto protagonista il signor Vitantonio Carrone di Brindisi, Equitalia Sud fa sapere che la cartella da lui ricevuta è stata inviata su incarico della Consap, l'ente che si occupa dell'elargizione dei fondi a favore dei soggetti danneggiati da attività estorsive. Equitalia Sud - dice la nota della società di riscossione - sta già provvedendo a prendere contatto con il signor Carrone per invitarlo a presentare tutta la documentazione in suo possesso e per verificare insieme quale sia la migliore soluzione possibile alla vicenda".

"Nel caso in cui sussistano i presupposti normativi, Equitalia Sud - conclude il comunicato - sospenderà la riscossione e inoltrerà immediatamente la documentazione alla Consap che, in quanto titolare del credito, è l'unico ente che ha la facoltà di annullare la richiesta di pagamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Equitalia a casa dell'imprenditore/ Video

BrindisiReport è in caricamento