Cronaca Oria

Eradicazione ulivi. l'Avvocatura dello Stato: Tar competente quello del Lazio

Non è il Tar di Lecce il giudice amministrativo competente per valutare la legittimità del provvedimento di abbattimento di circa 35mila ulivi disposto dal commissario per l'emergenza Xylella, Giuseppe Silletti, capo della Forestale in Puglia. Lo ha sostenuto stamani l'Avvocatura dello Stato di Lecce

Non è il Tar di Lecce il giudice amministrativo competente per valutare la legittimità del provvedimento di abbattimento di circa 35mila ulivi disposto dal commissario per l’emergenza Xylella, Giuseppe Silletti, capo della Forestale in Puglia. Lo ha sostenuto stamani l'Avvocatura dello Stato di Lecce, in rappresentanza dello stesso commissario delegato, all’udienza di merito del procedimento avviato da due avvocati di Oria, Giovanni e Guido Pesce, proprietari di uno degli oliveti colpiti dal batterio, i quali si erano opposti all’eradicazione delle piante malate ottenendo dal Tar stesso una sospensiva.

Sulla questione di incompetenza territoriale, la stessa prima sezione del Tar di lecce, presidente Antonio Cavallari, si è riservata di decidere sospendendo l’udienza stessa.  L'avvocatura sostiene che il Tar competente è invece quello del Lazio, poiché il commissario di governo per l’emergenza Xylella è' una diretta emanazione della Protezione civile e dunque tutti i suoi atti possono essere contestati esclusivamente dinnanzi ai giudici romani.

Gli avvocati Giovanni e Guido Pesce, opponendosi all’abbattimento di circa 80 ulivi della loro proprietà indicati come infettati dal batterio arrivato in Puglia dal Sud America grazie ad una attività di import olandese (questione che pare sfugga alla Commissione europea che invece appoggia solo il blocco francese ai prodotti agricoli pugliesi), sostengono che non vi siano elementi certi e sufficienti per indicare nell’eradicazione delle piante di olivo l’unico sistema per fermare la Xylella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eradicazione ulivi. l'Avvocatura dello Stato: Tar competente quello del Lazio

BrindisiReport è in caricamento