rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Fasano

"Erba" nel forno, preso impiegato

Tutta ben conservata come se fosse marmellata per la stagione invernale, in vasetti di vetro, la marijuana scoperta e sequestrata la notte scorsa a Fasano

FASANO Tutta ben conservata come se fosse marmellata per la stagione invernale, in vasetti di vetro, la marijuana scoperta e sequestrata la notte scorsa a Fasano dai carabinieri della stazione locale, in collaborazione con i colleghi dell’aliquota operativa della compagnia. Circa 800 grammi di “erba” nascosta nel forno a legna in un casolare nelle campagne fasanesi che ha portato all’arresto di un 28enne del posto. Il reato oggetto della denuncia, detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Lo spacciatore è stato condotto presso la casa circondariale di Brindisi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

I carabinieri di Fasano erano già operativi da giorni sul caso. Avevano notato uno strano via vai da parte di noti assuntori di sostanze stupefacenti in località Monte Abele. Con una serie di appostamenti fatti sul posto, si sono potuti rendere conto che c’era un vero e proprio mercato. Alle prime ore dell’alba di ieri, dopo aver organizzato un servizio di osservazione, si è arrivati alla scoperta di un magazzino di “conserve di marijuana”, tutto ben conservato in un forno a legna in un piccolo casolare inutilizzato. Nel forno sono, infatti, stati trovati occultati 8 vasi in vetro e due buste in plastica con all’interno circa 800 grammi di “erba” oltre ad un bilancino di precisione ed altri attrezzi per il confezionamento della sostanza.

Ai militari, non è servito far altro che appostarsi ed attendere l’arrivo del pusher nonché proprietario della sostanza stupefacente, che puntualmente era solito ad andare a controllare le sue “conserve” e magari prepararne delle altre, in serata. Il giovane spacciatore infatti, arrivato nelle vicinanze del casolare si è subito recato all’interno dello stesso e posizionato davanti al forno, con una busta in mano pronto a prelevare parte della marijuana, ed è proprio in questo momento che i carabinieri sono intervenuti per bloccarlo e arrestarlo in flagranza di reato.

Successivamente il 28enne è stato perquisito e addosso gli sono stati rinvenuti 760 euro in contanti sicuramente provento dell’attività illecita. L'uomo non ha precedenti penali, e nella notte è stato trasferito nel carcere di via Appia a Brindisi in attesa dell’interrogatorio con il pubblico ministero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Erba" nel forno, preso impiegato

BrindisiReport è in caricamento