rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Erbacce, bici razziate e muretti pericolanti: Cillarese sempre più nel degrado

Arriva una nuova segnalazione di degrado riguardante il polmone verde, completamente al buio da mesi

BRINDISI – Continua a sprofondare nel degrado il parco Cillarese. Le foto inviate da un cittadino che stamani ha raggiunto il polmone verde per fare un po’ di attività sportiva sono un pugno nell’occhio.

Quello che dovrebbe essere uno dei fiori all’occhiello della città è sempre meno ospitale. Basti pensare all’erbaccia che cresce ai lati dei22251190_10214356544377649_118463233_o-2 vialetti, ai muri a secco pericolanti, ai lampioni spenti da tempo immemorabile, ad eccezione di quelli che si trovano nel parco giochi, che restano accesi persino di giorno (foto a destra).  

La chiusura dei servizi igienici suona quasi come un segnale di resa ai vandali che in più circostanze hanno razziato i bagni pubblici. Gli incivili continuano anche a saccheggiare le biciclette della stazione del bike sharing.

E poi ci sono tratti di vialetto dissestati, carcasse di animali e una porzione di staccionata sempre più inclinata. La situazione, insomma, è estremamente critica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erbacce, bici razziate e muretti pericolanti: Cillarese sempre più nel degrado

BrindisiReport è in caricamento