Nascondevano droga e materiale nel muretto a secco, sorpresi dai carabinieri

Si tratta di due giovani di 26 e 21 anni. Il primo è agli arresti domiciliari, il secondo rimesso in libertà

ERCHIE - Quaranta grammi di marijuana e vario materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente sono stati trovati e recuperati in uno zaino nascosto in un muretto a secco dai carabinieri della stazione di Erchie. In flagranza di reato sono stati arrestati, infatti, un 24enne e un 21enne, entrambi del posto, nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 4 settembre, durante un controllo del territorio da parte dei militari finalizzato, proprio, al contrasto e spaccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo zaino conteneva 40 grammi di marijuana e del materiale per il confezionamento dello stupefacente. Tutto è stato posto sotto sequestro. Il 26enne è agli arresti domiciliari presso la propria abitazione mentre il 21enne è stato subito rimesso in libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Da venerdì scuole chiuse in Puglia": Emiliano firma l'ordinanza

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Coronavirus, continuano ad aumentare i nuovi positivi e i ricoveri

  • Oltre duemila ulivi secolari ancora vivi grazie a cure naturali: la testimonianza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento