rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Francavilla Fontana

Ex maresciallo trovato morto nelle campagne: autopsia non risolutiva

Bisognerà aspettare l'esito degli esami istologici per chiarire le cause del decesso del 77enne Vito Zaccaria. Quella del malore resta l'ipotesi più accreditata

FRANCAVILLA FONTANA – Occorreranno i risultati degli esami istologici per chiarire definitivamente le cause del decesso del 77enne Vito Zaccaria, maresciallo in pensione della polizia municipale che la tarda serata di domenica (10 aprile) è stato trovato privo di vita nelle campagne di contrada Capitolo, nell’agro di Francavilla Fontana.

L’autopsia effettuata nella serata di lunedì (11 aprile) dal medico legale Antonio Carusi non è stata risolutiva. Ad ogni modo si nutrono pochi dubbi sul fatto che il pensionato sia stato ucciso da un malore.

Sul corpo dell’anziano sono state rinvenute numerose ferite provocate da animali, forse un branco di cani randagi.  Ma questi quasi certamente hanno infierito sul corpo del 77enne dopo il decesso, anche se non si può escludere che sia stata l’aggressione da parte del branco a provocare il malore.

Di certo c’è che Zaccaria nel pomeriggio si era allontanato da casa per una passeggiata nelle campagne. Non vedendolo rientrare, i famigliari, in serata, hanno attivato i soccorsi. I risultati dell’autopsia dovranno essere depositati entro 60 giorni dal medico legale. La salma è stata restituita alla famiglia subito dopo l’esame autoptico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex maresciallo trovato morto nelle campagne: autopsia non risolutiva

BrindisiReport è in caricamento