Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Esercito: 25 militari pronti a vigilare

BRINDISI - Operazione estate sicura: scende in campo anche l’esercito. Operativi sull’intero territorio provinciale, con particolare riferimento alle località turistiche, venticinque militari, chiamati a pattugliare le coste e l’entroterra al fianco delle forze dell’ordine. Già annunciato nei giorni scorsi, l’impiego delle Forze armate è stato ufficializzato dal Questore di Brindisi, Alfonso Terribile.

BRINDISI - Operazione estate sicura: scende in campo anche l'esercito. Operativi sull'intero territorio provinciale, con particolare riferimento alle località turistiche, venticinque militari, chiamati a pattugliare le coste e l'entroterra al fianco delle forze dell'ordine. Già annunciato nei giorni scorsi, l'impiego delle Forze armate è stato ufficializzato dal Questore di Brindisi, Alfonso Terribile.

"In attuazione delle direttive del Ministero dell'Interno, relative al Piano di impiego di un contingente di personale militare appartenente alle Forze Armate per i servizi di vigilanza a siti e obiettivi sensibili, nonché di perlustrazione e pattuglia in concorso e congiuntamente alle Forze di Polizia ed in relazione alle intese raggiunte in sede di riunione del Comitato di Coordinamento Interforze tenutasi presso la Prefettura di Brindisi lo scorso 26 luglio, sono stati messi a disposizione del Prefetto di Brindisi, a partire dal 5 agosto scorso (e sino al 31 dicembre prossimo) 25 militari appartenenti al "Raggruppamento Tattico 82° Reggimento Fanteria Torino", per servizi di pattugliamento, perlustrazione e vigilanza delle aree maggiormente sensibili del territorio provinciale con il concorso dei militari delle Forze armate".

E' quanto recita un comunicato della Questura, attraverso il quale il dottor terribile rende note le modalità di utilizzo del personale dell'esercito. "Tenuto conto - spiega il Questore - della necessità di implementare nel periodo estivo, i servizi di controllo del territorio nelle aree costiere, per la massiccia affluenza di turisti e vacanzieri, i servizi dal 5 agosto al 31 agosto sono stati concentrati su tutto il litorale brindisino, dove saranno espletati quotidianamente e su diversi quadranti orari, da nuclei composti da una pattuglia della Polizia di Stato o dell'Arma dei Carabinieri, congiuntamente ad una pattuglia delle Forze Armate".

Diverse le aree di competenza nelle quali i militari saranno impiegati, al fianco della forza pubblica. Per la Polizia di Stato l'area di competenza ed intervento al fianco dell'esercito è la zona costiera e entroterra dei comuni di Brindisi, Carovigno, San Vito dei Normanni ed Ostuni, dove insistono, oltre ad un altissimo numero di insediamenti turistici, anche strutture per la prima accoglienza e assistenza ai migranti ed ai richiedenti asilo provenienti dal Nord Africa, nonché località "Cerano" dove è ubicata la Centrale Enel "Federico II". Per l'Arma dei Carabinieri, invece, l'area di competenza ed intervento al fianco dell'esercito è la zona costiera ricadente lungo le litoranee Fasano, Ostuni e Brindisi confine con la Provincia di Lecce; entroterra provinciale di forte affluenza turistica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esercito: 25 militari pronti a vigilare

BrindisiReport è in caricamento