Cronaca

Esplosione fabbrica fuochi d'artificio: ricoverato al Perrino uno dei feriti

E' stata trasferita presso il centro Grandi ustionati dell'ospedale Perrino di Brindisi una delle persone rimaste ferite a seguito della terribile esplosione verificatasi stamani nella fabbrica di fuochi pirotecnici Bruscella, a Modugno (Bari). Il bilancio della tragedia è in continua evoluzione. Dalle macerie sono stati recuperati almeno sette corpi privi di vita

BRINDISI – E’ stata trasferita presso il centro Grandi ustionati dell’ospedale Perrino di Brindisi una delle persone rimaste ferite a seguito della terribile esplosione verificatasi stamani nella fabbrica di fuochi pirotecnici Bruscella, a Modugno (Bari). Il bilancio della tragedia è in continua evoluzione. Dalle macerie sono stati recuperati almeno sette corpi privi di vita, ma vi sarebbero ancora dei dispersi. La persona ricoverata a Brindisi è proprio Michele Bruscella, il proprietario della fabbrica saltata in aria. Le condizioni del paziente sono critiche. All'arrivo a Brindisi presentava ustioni sull'82 per cento della superficie corporea, il 35 per cento delle quali sono ustioni di terzo grado.

I feriti sarebbero una decina.  Cinque sono stati trasportati in diversi ospedali della zona, ma le condizioni di uno di loro sono poi peggiorate e l'uomo e' tra le vittime accertate.  Al Policlinico di Bari sono ricoverati tre feriti, due nel reparto di Rianimazione e uno nel Centro Ustioni con il 40 per cento del corpo interessato dalle bruciature. Degli altri due feriti, uno è stato trasportato al Perrino,  l’altro al Centro Ustioni di Napoli. Alcune persone rimaste ferite in modo lieve, invece, sono state medicate da personale del 118 nell'area adiacente a quella interessata dalla esplosione.

La prima deflagrazione pare sia avvenuta intorno alle ore 12,30, forse durante le operazioni di trasbordo degli artifizi da una 'casamatta' in un furgone, per trasportarli a Cassano delle Murge (Bari) per la festa patronale. Lo spostamento d'aria avrebbe cosi' innescato una serie di esplosioni a 'catena' delle costruzioni e dei depositi di materiale pirotecnico e l'onda d'urto avrebbe coinvolto anche una persona che si trovava nelle campagne circostanti l'azienda, e che e' rimasta ferita.

Sul posto sono arrivati il procuratore di Bari, Giuseppe Volpe, con il sostituto Domenico Minardi, il sindaco di Modugno, Nicola Magrone, e quello della citta' metropolitana, Antonio Decaro. La zona e' stata completamente isolata e interdetta e gli artificieri stanno procedendo ad esplosioni controllate per disinnescare tutto il potenziale esplosivo contenuto nella struttura. Dall'alto due aerei fireboss stanno tentando di spegnere le fiamme che si sono propagate al boschetto vicino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione fabbrica fuochi d'artificio: ricoverato al Perrino uno dei feriti

BrindisiReport è in caricamento