Cronaca

"Non rispettata la parità di genere in giunta, intervenga il prefetto"

Il consigliere comunale Stefano Alparone (Movimento 5 stelle) ha presentato presso la prefettura di Brindisi un esposto in prefettura

BRINDISI – Il consigliere comunale Stefano Alparone (Movimento 5 stelle) ha presentato presso la prefettura di Brindisi un esposto riguardante l’inosservanza, da parte del comune di Brindisi, della normativa (dell’art. 1 comma 137 legge 56/201) riguardante la rappresentanza in Giunta della parità di genere in misura non inferiore al 40 per cento.

Ho provveduto ad inviare alla Prefettura di Brindisi un esposto, all’attenzione di sua “L’esposto – si legge in una nota a firma di Alparone - nasce dallo studio del dispositivo degli atti di nomina, che si configura come illegittimo, essendo difforme dalle normative vigenti che regolano gli ambiti in questione, avendo verificato che la Giunta si compone di dieci unità (compresa la Sindaca), 7 uomini e 3 donne. Appare evidente che non viene rispettato il dettato normativo, tra l’altro citato nel Decreto Sindacale n. 1 del 20.10.2016”.

Il consigliere penta stellato ha chiesto dunque al prefetto, Annunziato Vardé, di intervenire allo scopo di rimuovere l'anomalia determinata dal comportamento della Sindaca, o di adottare i provvedimenti che riterrà più opportuni atti ad assicurare l'osservanza della normativa vigente sia sulla parità di genere in Giunta, sollecitando l’annullamento attraverso l’esercizio di autotutela da parte dell’Amministrazione così come sancito dal Consiglio di Stato, sez. I, parere 16 aprile 2014 – 19 gennaio 2015, n. 93”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non rispettata la parità di genere in giunta, intervenga il prefetto"

BrindisiReport è in caricamento