menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estorsione, spaccio ed evasione: due arresti dei carabinieri

A maggio scorso fu catturato a Barcellona in Spagna dalla Policia de la Generalidad-Mozo dopo un periodo di latitanza durato quasi otto mesi. Ieri è stato consegnato alle autorità italiane e rinchiuso nel carcere di Rebibbia-Roma

A maggio scorso fu catturato a Barcellona in Spagna dalla Policia de la Generalidad-Mozo dopo un periodo di latitanza durato quasi otto mesi. Ieri è stato consegnato alle autorità italiane e rinchiuso nel carcere di Rebibbia-Roma. Si tratta di Fabrizio Russo, il 39enne di Oria sfuggito alla cattura nell’ambito dell’operazione dei carabinieri “Man in black” del 28 aprile del 2015 che si concluse con l’arresto di sei persone. Russo è ritenuto responsabile di estorsione, detenzione e cessione in concorso di sostanze stupefacenti. Si era nascosto a Barcellona dove aveva preso una casa in affitto ne pressi de La Rambla, uno dei viali principali della città spagnola.

A Fasano, invece, i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato, per evasione, Francesco Corbascio, 47enne del posto: in atto sottoposto agli arresti domiciliari, è stato sorpreso fuori dalla sua abitazione, in violazione agli obblighi imposti con la misura in espiazione. Dopo le formalità di rito, è stato posto nuovamente agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento