rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Francavilla Fontana

Evade dai domiciliari per svaligiare la casa dei suoi inquilini: i carabinieri lo arrestano

E' evaso dal suo appartamento ed ha percorso una rampa di scale per andare a derubare gli inquilini di un'abitazione che lui stesso aveva dato in affitto. Il 28enne Leonardo Tursi, di Francavilla Fontana, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana coordinati dal capitano Nicola Maggio, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare

FRANCAVILLA FONTANA – E’ evaso dal suo appartamento ed ha percorso una rampa di scale per andare a derubare gli inquilini di un’abitazione che lui stesso aveva dato in affitto. Il 28enne Leonardo Tursi, di Francavilla Fontana, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana coordinati dal capitano Nicola Maggio, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip Paola Liaci, su richiesta del pm Luca Buccheri.

Le indagini sono partite lo scorso 7 ottobre, quando i residenti di un appartamento nel centro di Francavilla, situato al piano superiore rispetto a quello in cui abita Tursi, hanno chiamato i carabinieri, segnalando che la loro casa era stata svaligiata. Qualcuno si era intrufolato nell’immobile, rubando denaro e monili per Leonardo Tursi-2un ammontare complessivo pari ad alcune migliaia di euro.

Ma la cosa strana è che sulla porta, come riscontrato dai carabinieri del Norm diretti dal tenente Roberto Rampino, non vi era alcun segno di effrazione. Era chiaro, dunque, che il ladro era riuscito a procurarsi le chiavi. Già, ma come? Le forze dell’ordine hanno subito sospettato di Tursi, che si trovava ristretto in regime di domiciliari, al piano inferiore, per reati in materia di droga.

I carabinieri hanno dunque ottenuto un mandato per la perquisizione del suo appartamento. E durante l’ispezione è stato trovato un mazzo di chiavi dell’appartamento svaligiato, che in realtà il 28enne non avrebbe dovuto avere, visto che lo stesso aveva riferito agli inquilini di aver consegnato loro tutte le chiavi in suo possesso, al momento della consegna dell'abitazione.

Grazie anche ad ulteriori elementi acquisiti in collaborazione con gli uomini dell’Aliquota radiomobile diretti dal maresciallo Antonino Farruggia,  gli investigatori, nel giro di un paio di settimane, hanno chiuso il cerchio intorno a Leonardo Tursi, che stamani è stato condotto nella casa circondariale di Brindisi in via Appia.

A Brindisi, intanto, è stato arrestato per violazione degli obblighi il 54enne Maurizio Cannalire. L’uomo, nel corso di un controllo effettuato dai carabinieri del Norm della locale compagnia diretti dal tenente Alberto Cavenaghi, è stato sorpreso all’esterno della sua abitazione, in compagnia di tre persone. Cannalire, dunque, si trova adesso ristretto in regime di domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari per svaligiare la casa dei suoi inquilini: i carabinieri lo arrestano

BrindisiReport è in caricamento