Evade dai domiciliari e guida contromano: arrestato un brindisino

Ritiro della patente e sequestro dell'auto a carico di un 59enne sottoposto a un controllo in via Brindisi, a San Pietro Vernotico

SAN PIETRO VERNOTICO – Guidava contromano e si è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti sulla guida in stato di ebbrezza. Oltre a subire il ritiro della patente e il sequestro amministrativo del veicolo, il 59enne Lucio Memmi, residente a Brindisi, è stato anche arrestato in flagranza di reato per evasione.

L’uomo infatti era ristretto presso la sua abitazione in regime di domiciliari, dal marzo 2019, per furto aggravato e guida sotto l’influenza dell’alcol. La sera del 29 settembre si è messo al volante della sua auto e da Brindisi ha raggiunto San Pietro Vernotico, imboccando via Brindisi contromano.

Qui è stato sottoposto a controllo dai carabinieri della locale stazione, che hanno proceduto con l’arresto e il ritiro della patente. Una volta espletate le formalità di rito, Memmi è stato riaccompagnato presso la sua abitazione, sempre in regime di domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Lite con l'inquilino: proprietario fa un buco, entra e mura la porta

  • Coronavirus: "Pugliesi di rientro dal Nord contattino le autorità sanitarie"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento