rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Francavilla Fontana

Evasione da due milioni con gli scarti animali

FRANCAVILLA FONTANA – Per tre anni, subito prima di cambiare settore, non avrebbe dichiarato al fisco ricavi per oltre due milioni di euro evadendo l'Iva per un totale di 300mila euro. Per questo un imprenditore di Francavilla Fontana è stato denunciato dalla Finanza.

FRANCAVILLA FONTANA - Per tre anni, subito prima di cambiare settore, non avrebbe dichiarato al fisco ricavi per oltre due milioni di euro evadendo l'Iva per un totale di 300mila euro. Per questo un imprenditore di Francavilla Fontana è stato denunciato dai militari della Guardia di Finanza della locale compagnia. È accusato di omessa dichiarazione.

L'azienda di cui è proprietario, amministratore unico e legale rappresentante si è occupata dal 2008 al 2010 (attualemente lavora in un altro settore) della raccolta, del trasporto e del commercio di ossa e scarti prodotti dalle macellerie. In alcuni casi ha provveduto solo al trasporto (per conto di altre ditte) del materiale in questione, in altri anche dello stesso stesso acquisto e vendita ad altre aziende che operano nella trasformazione di questi scarti di origine animale e vegetale.

In tutti e due i casi, da quanto hanno accertato i finanzieri francavillesi, diretti dal capitano Antonio Triggiani, nonostante abbia emesso le relative fatture e vari documenti di natura fiscale non avrebbe mai presentato la dichiarazione dei redditi, producendo un'evasione di oltre due milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione da due milioni con gli scarti animali

BrindisiReport è in caricamento