menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evasione e altri reati: cinque persone denunciate dai carabinieri

Evasioni dai domiciliari, possesso ingiustificato di attrezzi finalizzati allo scasso, violazione delle norme sulle armi e appropriazione indebita

Evasioni dai domiciliari, possesso ingiustificato di attrezzi finalizzati allo scasso, violazione delle norme sulle armi e appropriazione indebita. Cinque denunce dei carabinieri tra Brindisi, Fasano e Francavilla Fontana.

Brindisi

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Brindisi, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato per evasione, M.D.T. 57enne del luogo. L'uomo, sottoposto agli arresti domiciliari per favoreggiamento e ingresso nel territorio nazionale di immigrati clandestini, si è allontanato dal luogo di espiazione della misura cautelare senza la prescritta autorizzazione. Il 57enne a maggio del 2016 fu fermato alla guida di un motoscafo d'altura, nel basso Canale d'Otranto, dopo un inseguimento tra la costa di Tricase (Le) e Castro Marina (Le). Sul natante c’erano 14 extracomunitari di nazionalità somala.

L’altra persona accusata di evasione dai militari del Norm di Brindisi è la 26enne T.N. Sottoposta agli arresti domiciliari, si è allontanata dal luogo di espiazione della misura cautelare senza la prescritta autorizzazione. Era ai domiciliari per i reati di estorsione e rapina commessi in concorso con altri soggetti nel territorio della provincia negli anni dal 2013 al 2015.

I carabinieri della stazione di Brindisi Casale, a conclusione di indagini, hanno denunciato per appropriazione indebita, T.C. 46enne del luogo. L'uomo, autista di un'azienda di spedizioni umbra, nel dicembre 2017, ha fraudolentemente utilizzato la carta carburante di una nota compagnia petrolifera intestata alla società di spedizioni. Gli accertamenti hanno evidenziato che il danno arrecato all'azienda è stato quantificato in 1.042 euro di carburante per autotrazione, utilizzato per alimentare le due autovetture private.

Fasano

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Fasano, invece, nell'ambito di un servizio di controllo del territorio, hanno denunciato per possesso ingiustificato di attrezzi finalizzati allo scasso, A.C. 50enne del luogo. L'uomo, nella serata di ieri, è stato fermato a bordo della sua auto, sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di strumenti finalizzati a forzare serrature, di cui non ha saputo fornire contezza in relazione al possesso. I manufatti, occultati sotto il sedile dell'auto, sono stati sequestrati.

Francavilla Fontana

La violazione delle norme sulla detenzione delle armi è stata perpetrata a Francavilla Fontana dove i carabinieri, nel corso di specifico servizio relativo al controllo delle armi e munizioni legalmente detenute,  hanno denunciato il 65enne G.S. L'uomo è stato trovato in possesso di un fucile doppietta Beretta calibro 12, illegalmente detenuto. Nel corso del controllo, all'uomo sono stati ritirati cautelativamente altri sei fucili da caccia, legalmente detenuti. Sono in corso accertamenti finalizzati a verificare la provenienza dell'arma sequestrata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

  • Attualità

    Presentato "Take It Slow", il turismo che unisce esperienze e comunità

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento