rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Ceglie Messapica

Evasione fiscale, a commerciante di auto cegliese bloccati conti, case, terreni e società

CEGLIE MESSAPICA – Una presunta evasione fiscale di oltre un milione di euro è stata scoperta dal Nucleo di polizia tributaria di Brindisi. A compierla sarebbe stato un commerciante di autoveicoli usati di Ceglie Messapica nei confronti del quale il sostituto procuratore Raffaele Casto ha disposto il sequestro preventivo per equivalente di beni per un valore complessivo di 450mila euro.

CEGLIE MESSAPICA - Una presunta evasione fiscale di oltre un milione di euro è stata scoperta dal Nucleo di polizia tributaria di Brindisi. A compierla sarebbe stato un commerciante di autoveicoli usati di Ceglie Messapica nei confronti del quale il sostituto procuratore Raffaele Casto ha disposto il sequestro preventivo per equivalente di beni per un valore complessivo di 450mila euro.

Vale a dire quattro unità abitative, sei terreni agricoli e varie quote societarie. Case e terreni sarebbero ubicati in territorio cegliese. Sulla vicenda la Guardia di Finanza ha fornito scarne notizie affidandole ad un comunicato stampa diffuso nella tarda mattinata. Secondo questa nota l'evasione fiscale sarebbe in relazione all'anno 2008.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione fiscale, a commerciante di auto cegliese bloccati conti, case, terreni e società

BrindisiReport è in caricamento