rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Francavilla Fontana

Evasione fiscale, denunciato grossista

FRANCAVILLA FONTANA – Ricavi non dichiarati per 1,2 milioni di euro, Iva evasa per 170mila, imposte “locali” non pagate per almeno 100mila euro e ritenute fiscali a carico dei dipendenti non versate.

FRANCAVILLA FONTANA - Ricavi non dichiarati per 1,2 milioni di euro, Iva evasa per 170mila, imposte "locali" non pagate per almeno 100mila euro e ritenute fiscali a carico dei dipendenti non versate. E' questa l'evasione fiscale di cui si sarebbe reso responsabile un imprenditore di Francavilla Fontana amministratore di un'azienda che si occupa del commercio all'ingrosso di camicie, biancheria intima e maglieria, con oltre ottanta dipendenti. Il grossista è stato denunciato per "omessa dichiarazione" e "dichiarazione infedele".

La scoperta è stata fatta dai militari della compagnia della guardia di finanza di Francavilla Fontana diretta dal capitano Antonio Triggiani. L'evasione di cui si sarebbe reso responsabile l'imprenditore si riferisce agli anni 2010 e 2011 per la "dichiarazione infedele" mentre 2012 per "l'omessa dichiarazione".

La verifica fiscale è stata eseguita attraverso controlli incrociati e analisi di tutta la documentazione riguardante l'attività economica della società nel corso degli anni relativi all'evasione e a quelli precedenti. Da quanto rende noto il comando provinciale della guardia di finanza di Brindisi in una nota stampa, il caso dell'imprenditore francavillese è il nono scoperto dall'inizio dell'anno in tutto il Brindisino, "ciò a conferma dell'impegno della Guardia di Finanza nella lotta all'evasione fiscale a tutela dell'imprenditoria onesta e dell'equità fiscale".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione fiscale, denunciato grossista

BrindisiReport è in caricamento