rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca

Evasione e furto: due denunce della polizia nell'arco di due giorni in città

Un uomo è ritenuto responsabile di aver saccheggiato i distributori automatici di snack e bevande, un altro era ai domiciliari ed è stato trovato a spasso con il motorino

BRINDISI - Evasione e furto: due denunce della polizia nell'arco di due giorni in città nell'ambito del rafforzamento dei controlli disposti dal Questore Annino Gargano per contrastare le azioni criminose.

Il furto è stato scoperto alle prime ore del giorno di domenica 26 febbraio: nella notte era stato saccheggiato un distributore automatico di bevande sito nel centro storico. Gli agenti si sono messi subito a lavoro raccogliendo indizi utili all'identificazione del responsabile. Grazie alle telecamere che hanno immortalato la scena del furto i poliziotti, profondi conoscitori del territorio, hanno individuato un giovane brindisino già noto alle forze dell'ordine. E' seguita una perquisizione domiciliare a suo carico che ha permesso di rinvenire gli arnesi utilizzati per scassinare la macchinetta. "Gli approfondimenti dell’attività di indagine hanno permesso di raccogliere elementi investigativi dai quali risulterebbe altamente probabile il coinvolgimento dello stesso giovane in un analogo episodio verificatosi pochi giorni prima sul quale sono in corso ulteriori accertamenti". Si legge in una nota della questura. Per il giovane è scattata la denuncia. 

Di evasione, invece, è accusato un uomo ai domiciliari che nella mattinata di lunedì 27 febbraio è stato sorpreso a spasso con il motorino proprio mentre i poliziotti si recavano presso la sua abitazione per un controllo di routine. La pattuglia della Sezione Volanti lo ha subito raggiunto e denunciato per evasione dagli arresti domiciliari.  Contestate anche violazioni al codice della strada. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione e furto: due denunce della polizia nell'arco di due giorni in città

BrindisiReport è in caricamento