Evasione, ventenne torna in cella

BRINDISI – Torna in cella il 20enne brindisino Michael Maggi, agli arresti domiciliari per il reato di rapina. Denunciato, invece, un 23enne per guida senza patente.

Michael Maggi

BRINDISI – Torna in cella il 20enne brindisino Michael Maggi, agli arresti domiciliari per il reato di rapina. Il giovane il 21 gennaio scorso fu arrestato per evasione, i carabinieri, durante un normale controllo lo sorpresero mentre tentava di rientrare in casa passando dal balcone.

In seguito alla segnalazione di evasione la Corte di appello di Lecce ha emesso nei suoi confronti un provvedimento che ripristina la custodia cautelare in carcere. Maggi, dopo le formalità di rito, è stato trasferito nel carcere di Brindisi.

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Brindisi, invece, hanno denunciato un 23enne del posto perchè sorpreso alla guida di una Lancia Y, sprovvisto di patente di guida poiché mai conseguita. L’auto è stata sequestrata.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Incendio in un condominio, in salvo persone bloccate

  • Lite fra vicini sfocia nel sangue: uomo preso a sprangate in testa

  • Sorpreso in piazza con 21 grammi di cocaina: arrestato brindisino

  • Commedia per il cinema girata fra Cisternino e Ceglie Messapica

Torna su
BrindisiReport è in caricamento