rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Eventi pubblici: nuova circolare della prefettura in materia di sicurezza

Emesso un compendio di misure di safety e security, calibrate  rispetto alla tipologia dell’evento di qualsiasi natura

BRINDISI - Prosegue l’impegno e l’attività di sensibilizzazione svolta dal prefetto di Brindisi, Valerio Valenti, per consolidare la cultura della sicurezza che, in occasione di eventi o manifestazioni pubbliche, deve essere affermata con un compendio di misure di safety e security, calibrate  rispetto alla tipologia dell’evento di qualsiasi natura ed all’analisi concreta del luogo di svolgimento.

 A tal fine, il prefetto, con una recente circolare diramata ai sindaci ed ai commissari dei Comuni della provincia, ha nuovamente richiamato l’attenzione  sulla imprescindibile esigenza di predisporre, in occasione di  eventi o manifestazioni pubbliche organizzate a livello locale, dei modelli organizzativi che presuppongono lo scrupoloso riscontro degli aspetti di safety e security, necessariamente integrati, in quanto requisiti imprescindibili di sicurezza senza i quali le manifestazioni non potranno avere luogo.

In attuazione delle direttive impartite lo scorso anno dal Capo della Polizia e dal Capo Dipartimento  dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile, tutti i soggetti responsabili della safety a livello locale, Forze di Polizia, Amministrazione Comunale, Protezione Civile ed organizzatori degli eventi, si devono impegnare  per assicurare lo svolgimento delle manifestazioni con le necessarie ed inevitabili misure  che coniugano i profili della security  con quelli della safety,  affinché entrambi abbiano un pari rilievo nella gestione delle manifestazioni pubbliche.

Questo è l’approccio richiesto per lo svolgimento degli eventi pubblici, che richiedono  una attenta e condivisa valutazione dell'evento e delle sue vulnerabilità, ispirata ad una analisi di contesto del rischio che dovrà tenere conto, in concreto, della effettiva esigenza di un rafforzamento delle misure di sicurezza rispetto a quelle ordinariamente messe in campo  

Un ruolo fondamentale in questo senso sarà svolto dalle commissioni comunali o provinciali di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo e dal comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, come sedi di confronto e pianificazione anche per la fase di individuazione delle eventuali vulnerabilità e delle eventuali misure precauzionali aggiuntive le quali, caso per caso, potranno essere stabilite dal Comitato stesso.

Prosegue anche l’operatività dello Sportello eventi nell’ambito dell’Urp della Questura di Brindisi, che potrà fornire supporto a quanti ne facciano richiesta per tutte le attività propedeutiche agli eventi, al fine di consentirne  un ordinato svolgimento, in un’ottica unica e concorde che ha come obiettivo centrale la sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi pubblici: nuova circolare della prefettura in materia di sicurezza

BrindisiReport è in caricamento