rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Mesagne

Ricordando Di Vittorio a 60 anni dalla morte: evento a Mesagne

Conferenza venerdì 17 novembre sulla vita del grande sindacalista di Cerignola

MESAGNE - Quest'anno ricorre il 60° anniversario della morte di Giuseppe Di Vittorio che, nato  bracciante,  partecipò alla Resistenza, fu eletto componente dell'Assemblea Costituente,  divenne segretario generale  della CGIL  e successivamente presidente  della Federazione Sindacale Mondiale. La ricorrenza sarà ricordata a Mesagne venerdì 17 novembre alla 17, nella sede di via Castello dell'Associazione Di Vittorio con un apposito evento.

L’affermazione del valore sociale e culturale del lavoro è stato il principio che ha sempre ispirato e accompagnato l’azione sindacale di Di Vittorio; l’autonomia, la democrazia e l’unità del sindacato sono stati i suoi principali obiettivi. Per Di Vittorio, la CGIL doveva restare rigorosamente plurale e autonoma dai partiti, senza per questo venire meno ad una sua naturale vocazione politica, centrata sulla difesa e lo sviluppo della democrazia e della Costituzione repubblicana, che aveva nella solidarietà e nei diritti i suoi principali valori.

Pur vivendo una stagione assai difficile, segnata da tensioni ideologiche stridenti legate al sottile equilibrio bipolare della guerra fredda, Di Vittorio lavorò sempre per la pace e  per l’unità di tutti i lavoratori; a suo avviso, solo in questo modo sarebbe stato possibile difendere l’interesse generale della classe lavoratrice, lottando efficacemente per la sua emancipazione. L'Associazione Di Vittorio di Mesagne lo ricorderà con una iniziativa non convenzionale dal titolo"Giuseppe Di Vittorio: papaveri rossi nella testa e nel cuore. Tra radici e ali".Conferenza 

L'incontro sarà aperto dal saluto del presidente dell'associazione, on. Cosimo Faggiano, seguiranno  l'esibizione musicale del gruppo I Cantacunti che hanno realizzato una storia cantata del grande sindacalista di Cerignola;  la lettura, a cura di giovani studenti, di alcuni brani significativi, nonché l'intervento di Giovanna Zunino, direttrice del centro "Casa Di Vittorio" di Cerignola che affronterà il tema "Il dovere di coltivare e custodire la memoria" e del prof. Vito Antonio Leuzzi , direttore dell'Istituto Pugliese per la Storia dell'Antifascismo e dell'Italia contemporanea. Maggiori dettagli sul sito www.divittoriomesagne.it e sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/divittoriomesagne/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricordando Di Vittorio a 60 anni dalla morte: evento a Mesagne

BrindisiReport è in caricamento