menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Sicurezza: dormitorio non idoneo per incontro migranti-cittadini"

In virtù della circolare Gabrielli, il commissario nega il permesso: evento di domenica 8 ottobre rinviato

BRINDISI – Per alcuni è un’ancora di salvezza, per altri una scure, comunque sia la circolare gabrielli sulla sicurezza dei pubblici eventi ha indotto il commissario al Comune di Brindisi, santi Giuffrè, a negare il permesso per l’incontro migranti-cittadini programmato per il pomeriggio e la serata di domenica 8 ottobre al dormitorio di via provinciale San Vito. Lo rende noto il Comitato residenti dormitorio, che attraverso il sindacato Cobas aveva inoltrato l’istanza agli uffici comunali.

“Con riferimento alla richiesta pervenuta in data odierna dalla signoria vostra – scrive Giuffrè al segretario del Cobas, Roberto Aprile -  pur apprezzando l'iniziativa tesa a favorire una integrazione culturale, questa amministrazione non ritiene che la naturale destinazione del dormitorio e Ie problematiche connesse agli spazi, consentano il regolare svolgimento dell'iniziativa. La signoria vostra ove lo ritenga, potrà individuare altro sito usualmente utilizzato per le iniziative, poiché più di garanzia dal punto divista della sícurezza e della tutela generale”.

Ma non ci sarà per ora una scelta alternativa. “Il Comitato decide di revocare l'appuntamento di domenica 8 ottobre per rinviarlo ad altra data. Il Comitato già da adesso lancia un appello a tutti gli artisti, musicisti , della città di Brindisi ad aderire ad una prossima iniziativa dal titolo “ .... siamo tutti cittadini brindisini”. I migranti del dormitorio chiedono di poter stipulare contratti di affitto per cercare sistemazioni più idonee e non dipendere dall’ospitalità del Comune (per la quale tuttavia si dicono grati).

Tuttavia in serata si potrà ripiegare su un evento organizzato da Sinistra per Brindisi.  Domenica alle 21 "Aperitivo africano" presso la casa della Sinistra in via Porta Lecce 134, con balli, danze collettive, canti e assaggi di pietanze preparate dai volontari delle varie nazionalità africane a cura dei ragazzi dello Sprar di San Pietro. Grazie al menu etnico e alla musica reggae dei Positive Vibes, cui seguirà il Dj set di Don Man Selecta, sarà possibile far rivivere ai presenti i sapori e gli odori di terre lontane.Sarà presente Interverrà Angelo Leo segretario Flai-Cgil Brindisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento