rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

“Facoltà di economia, tre esami mai sostenuti registrati on line”

Una studentessa iscritta alla sede staccata di Brindisi al centro dell’indagine interna avviata dall’Ateneo: controlli a campione anche per gli altri corsi di laurea

BRINDISI – Esami registrati sul libretto digitale di una studentessa aspirante dottore in Economia aziendale, ma in realtà mai sostenuti. Esami tarocco in almeno tre materie, stando a quanto sarebbe venuto a galla dall’indagine interna avviata dall’Ateneo, con riferimento al curriculum universitario di una studentessa iscritta alla sede staccata di Brindisi.

L’inchiesta interna

La notizia arriva nel capoluogo brindisino direttamente da Bari, sede centrale del corso di laurea, dove sono in corso una serie di verifiche al sistema di accesso informatico per la verbalizzazione degli esami con votazione annessa che si riferiscono al primo bimestre del 2017. Sotto la lente di ingrandimento, al momento interna all’Ateneo, c’è il sistema on line: il sospetto attiene all’entrata nel cervellone con conseguente verbalizzazione degli esami sul libretto della ragazza, in versione digitale, pur non essendoci mai stato il superamento delle prove. Come è stato possibile l’accesso? Si tratta di un caso isolato?

Il primo quotidiano a darne notizia è stato La Repubblica, edizione locale, la stessa testata che nei mesi scorsi aveva riferito di una studentessa iscritta alla facoltà di Medicina, sospesa per un anno dal corso, perché accusata di aver manomesso il libretto elettronico.

Tre esami sospetti

In questo caso, al centro delle verifiche che riguardano una ragazza brindisina, ci sarebbero tre esami, inseriti sul libretto e quindi indicati come superati, nei primi due mesi dello scorso anno. Più esattamente il 27 gennaio e il 6 e 7 febbraio, stando a quanto si apprende da Bari. In quelle date, la ragazza non avrebbe mai sostenuto le prove, stando ai risultati dei primi accertamenti disposti dalla commissione interna all’Ateneo.

Si tratterebbe di verifiche a campione disposte dall’Università, su disposizione del Senato accademico, attraverso l’incrocio tra i dati dei registri compilati a mano in sede di esame e quelli riportati on line. Non c’è stata coincidenza fra le date. Immediata, quindi, la segnalazione a conferma dell'efficienza del sistema di verifiche a tutela dell'Ateneo. Non è escluso che nei prossimi giorni venga ascoltata la studentessa e che siano disposti colloqui con i docenti titolari delle materie oggetto di esami.

Il rischio denuncia

Nel caso in cui dovesse essere accertata l’effettiva manomissione del libretto in versione digitale, dopo l’accesso al sistema informatico, la studentessa universitaria rischia la sospensione dal corso di laurea se non l’espulsione e la denuncia in Procura, con conseguente indagine penale. Non è neppure escluso che, nel caso in cui, dovesse essere confermata l’ipotesi iniziale di esami tarocco, le verifiche possano essere estese per cercare eventuali complici.

Nel frattempo, proseguono i controlli a campione che riguardano altri corsi di laurea istituiti a Bari, con sede distaccata a Brindisi, oltre a quello di Economia aziendale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Facoltà di economia, tre esami mai sostenuti registrati on line”

BrindisiReport è in caricamento