Cronaca Carovigno

Banditi armati assaltano la Tamoil: l'allarme li costringe alla fuga

Tentato furto a Specchiolla. Quattro uomini che indossavano tute bianche da lavoro hanno tentato di impossessarsi della colonnina self service

CAROVIGNO – Hanno tentato di sradicare la colonnina dell’impianto self service, ma l’allarme li ha costretti alla fuga. Nel mirino dei banditi è finito il distributore di benzina Tamoil situato a Specchiolla, marina di Carovigno.  Le telecamere di cui è dotata l’area di servizio hanno permesso di ricostruire la dinamica dell’assalto, sulla quale indagano i carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni. 

Una Fiat Punto con quattro uomini a bordo ha raggiunto l’obiettivo intorno alle ore 3.30 della scorsa notte (fra domenica 17 e lunedì 18 marzo). Tutti e quattro avevano il volto coperto, oltre a indossare tute bianche da lavoro. Uno di loro era armato di fucile. Dopo vari tentativi di impossessarsi della colonnina in cui si inseriscono le banconote, l’allarme acustico ha scoraggiato i malfattori. 

Sul posto si sono recati i militari della stazione di Carovigno e i colleghi del Norm, ma non sono state rinvenute tracce che possano consentire l’identificazione dei delinquenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banditi armati assaltano la Tamoil: l'allarme li costringe alla fuga

BrindisiReport è in caricamento