menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La caserma dei carabinieri di Carovigno

La caserma dei carabinieri di Carovigno

Fallisce il furto al centro scommesse

CAROVIGNO - Un furto con spaccata è stato tentato stanotte all’interno del centro scommesse ‘Bet Italy’ che si trova in via Santa Sabina, a Carovigno. Stando a quanto accertato una banda a bordo di un camion e di un’autovettura avrebbe sfondato, con il mezzo pesante, l’ingresso dell’esercizio commerciale.

CAROVIGNO - Un furto con spaccata è stato tentato stanotte all'interno del centro scommesse 'Bet Italy' che si trova in via Santa Sabina, a Carovigno. Stando a quanto accertato una banda a bordo di un camion e di un'autovettura avrebbe sfondato, con il mezzo pesante, l'ingresso dell'esercizio commerciale per caricarvi su tre macchinette videopoker e una cambia-soldi con l'intero contenuto in danaro. L'attivazione del sistema antifurto ha garantito il pronto intervento dei vigilantes dell'istituto La Volante che hanno ingaggiato con i ladri un inseguimento.

La refurtiva è stata poi abbandonata a bordo dell'autocarro, troppo lento, evidentemente, per consentire loro di fuggire senza essere raggiunti. L'intero bottino è stato poi restituito al legittimo proprietario. Dell'episodio sono stati informati i carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni che hanno acquisito la denuncia del titolare, formulata per il momento contro persone non identificate. Al centro scommesse, quindi, a conti fatti, sono stati procurati soltanto danni in via di quantificazione.

Stando alle prime testimonianze raccolte sembrerebbe che siano stati anche esplosi dei colpi di arma da fuoco, circostanza questa che non risulta agli investigatori. Ad ogni modo, proprio grazie al rapido arrivo delle guardie giurate, il furto è stato sventato e tutto il materiale asportato in tutta velocità dall'interno del locale è stato riconsegnato al proprietario. A quanto appurato dai carabinieri a entrare in azione sarebbe stato un gruppo numeroso di persone che potevano contare su due mezzi e che hanno operato in pochissimi istanti, ben certi di andare a colpo sicuro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento