Denuncia pusher con chiamata anonima, ma è tutto inventato

Un 42enne di San Vito dei Normanni, tramite il 112, segnala la presenza di mezzo chilo di cocaina in casa di un cittadino. Tutto falso

SAN VITO DEI NORMANNI – Ha chiamato i carabinieri, segnalando la presenza di mezzo chilo di cocaina in casa di un cittadino albanese. Ma era tutto falso. I carabinieri del Norm della compagnia di San Vito dei Normanni sono risaliti all’autore di una chiamata anonima giunta nella giornata di ieri sull’utenza 112. Si tratta di un 42enne del posto che adesso dovrà rispondere dei reati di interruzione di un pubblico servizio, simulazione di reato e procurato allarme presso le autorità.

L’uomo ha contattato i militari tramite un cellulare in suo possesso. A seguito di tale segnalazione, le forze dell’ordine hanno dovuto effettuare gli accertamenti del caso, conclusisi con esito negativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

Torna su
BrindisiReport è in caricamento