False dichiarazioni e detenzione abusiva di munizioni: due denunce

Un 26enne alla guida senza senza patente perché revocata ha fornito false dichiarazioni. Un 65enne è stato trovato con cartucce

Fornisce false dichiarazioni sull’identità personale per eludere il controllo, denunciato

Un 26enne di Brindisi è stato denunciato per false dichiarazioni sull’identità o sulle qualità personali proprie. Il giovane, nella mattinata del 12 novembre, nel corso di un controllo alla circolazione stradale operato dai carabinieri, è stato fermato alla guida di un’auto e ha fornito false dichiarazioni sulla propria identità, al fine di eludere gli accertamenti sulla validità della patente di guida, in quanto sospesa. I carabinieri hanno anche contestato al 26enne la violazione amministrativa per inosservanza della normativa sugli stupefacenti, avendolo trovato in possesso di un frammento di sostanza stupefacente tipo hashish del peso di 1,5 grammi, occultato nel vano portaoggetti del veicolo. 

Detiene abusivamente in casa 63 cartucce calibro 12, denunciato

I carabinieri della stazione di Brindisi Casale hanno denunciato un 65enne, per detenzione abusiva di munizioni. A seguito di perquisizione domiciliare, si è accertato che l’uomo deteneva, senza alcun titolo di polizia, 63 cartucce calibro 12 di varie marche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Covid, Puglia: la curva non si abbassa, 32 nuovi decessi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento