rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca Francavilla Fontana

Falsi incidenti a Francavilla Fontana: torna libero un indagato

Il Riesame scarcera Vincenzo Camassa per un difetto di notifica: uno degli avvocati non era stato informato della fissazione dell'udienza

FRANCAVILLA FONTANA - I giudici del Tribunale del Riesame di Lecce hanno scarcerato il 37enne francavillese Vincenzo Camassa, uno dei dodici arrestati nell'ambito dell'inchiesta sugli incidenti stradali mai verificatisi o "gonfiati", con relative truffe alle assicurazioni. Camassa è difeso dai legali Michele Fino e Luca Mangia. Il primo è stato designato mentre Camassa si trovava già in carcere. 

All'avvocato Fino non è stata notificata la fissazione dell'udienza. Dunque, per questo vizio di forma, Camassa è stato scarcerato dal Riesame e può lasciare il carcere. Il 37enne era tra i cinque indagati finiti in carcere il 14 marzo. Altre sette persone erano finite agli arresti domiciliari. Complessivamente, sono 162 le persone indagate, a vario titolo, per reati di associazione per delinquere, frode in danno di compagnie assicuratrici, falsità ideologica in atti pubblici (certificati del pronto soccorso), falsità in altri certificati medici, falsa testimonianza, corruzione in atti giudiziari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsi incidenti a Francavilla Fontana: torna libero un indagato

BrindisiReport è in caricamento