Falsità in scrittura privata, falsità in testamento, truffa e altro: arrestato

Un 53enne deve espiare la pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione. Reati commessi nel 2015

FRANCAVILLA FONTANA - I carabinieri della stazione di Francavilla Fontana hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto, nei confronti di Giovanni Capuano, 53enne del luogo. L’uomo deve espiare la pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione per falsità in scrittura privata, falsità in testamento olografo o titoli di credito, sostituzione di persona e truffa, reati commessi a Martina Franca (Ta) e Monopoli (Ba) rispettivamente il 21 marzo 2015 e il 2 aprile 2015. Il 53enne, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Brindisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento