rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Famiglia brindisina aggredita in un condominio da tre ghanesi, tutti arrestati

BRINDISI – La notte scorsa momenti di grande tensione in un condominio nel centro di Brindisi, dove tre ghanesi dopo aver molestato una donna e la figlia minorenne hanno aggredito il padre della ragazza e lo hanno rinchiuso in un appartamento. Poi sono arrivate le volanti della questura e hanno arrestato i cittadini extracomunitari protagonisti della vicenda. Tra essi una donna.

BRINDISI ? La notte scorsa momenti di grande tensione in un condominio nel centro di Brindisi, dove tre ghanesi dopo aver molestato una donna e la figlia minorenne hanno aggredito il padre della ragazza e lo hanno rinchiuso in un appartamento. Poi sono arrivate le volanti della questura e hanno arrestato i cittadini extracomunitari protagonisti della vicenda. Tra essi una donna.

Secondo la polizia, tutto è cominciato con molestie sessuali alla donna e alla figlia, avvenute nelle scale del condominio dove abitano sia le vittime che gli aggressori. Il marito della signora ha ricevuto telefonicamente la segnalazione del fatto ed è arrivato a casa poco dopo.

Ma era atteso: i ghanesi lo hanno aggredito, sospinto in un appartamento e quindi di fatto imprigionato malgrado i tentativi di moglie e figlia di liberarlo. Gli aggressori hanno picchiato senza esitazione e molto durante anche madre e figlia. Ma il trambusto ha fatto scoprire ciò che stava accadendo, ed è giunta una segnalazione al 113.

Tre equipaggi della Sezione volanti, diretta dal vicequestore Alberto D?Alessandro, hanno liberato l?uomo e soccorso la moglie e la figlia. I tre ghanesi sono stati immediatamente arrestati. Si tratta di Kennet Kwuateng di 33 anni, Felex Acgua di 41 anni, e di Wihlemina Anromah di 31 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglia brindisina aggredita in un condominio da tre ghanesi, tutti arrestati

BrindisiReport è in caricamento