menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Famiglie rimaste a secco d'acqua sulle colline di Fasano"

Il sindaco: "Abbiamo chiesto interventi urgenti all'Acquedotto pugliese,non v’è dubbio che la mancanza d’acqua, bene primario per tutti noi, determini grossi disagi"

FASANO - Alcune famiglie residenti sulle colline di Canale di Pirro e Selva di Fasano, a causa della nevicata di due giorni fa e delle temperature gelide, si sono ritrovate a secco d’acqua, poiché dai rubinetti di casa non ne sgorga più. La problematica è stata segnalata da più parti ed il sindaco Francesco Zaccaria ha subito contattato l’Acquedotto pugliese, gestore delle condotte idriche.

«Ho interloquito con l’Aqp segnalando il disagio di alcune famiglie residenti sulle nostre frazioni collinari e chiedendo interventi urgenti – afferma il sindaco Zaccaria -: non v’è dubbio che la mancanza d’acqua, bene primario per tutti noi, determini grossi disagi, a cominciare dall’impossibilità di attivare impianti di riscaldamento a gpl o a gasolio per l’accensione dei termosifoni. E va da sé – aggiunge Zaccaria – che in questi giorni di temperature gelide e, spesso, al di sotto dello zero, sia assolutamente imprescindibile che tutto funzioni al meglio. Pertanto, l’Aqp, assicurandomi un proprio intervento in zona, sta inviando i tecnici per la risoluzione del problema, evidentemente dovuto alle condotte idriche congelate».        

Intanto è ancora attivo il numero unico delle emergenze, istituito dal Comune su espressa decisione del sindaco, al quale chi si ritrovasse in difficoltà a causa delle rigide temperature climatiche e della nevicata di due giorni fa, potrà fare riferimento: 080.4394313.      

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento