Controllo straordinario del territorio, tre persone denunciate

Si tratta di un 37enne e di un 57enne di Mesagne e di un 37enne di Oria. Avevano sottratto e danneggiato cose sottoposte a sequestro

FASANO - I carabinieri della compagnia di Fasano, a conclusione di un servizio straordinario di controllo del territorio, hanno denunciato in stato di libertà, tre persone, due di Mesagne ed una di Oria. 

Mesagne

Un 37enne di Mesagne è stato denunciato per  sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro e appropriazione indebita. Un 57enne, sempre di Mesagne, è stato denunciato, invece, per violazione colposa di doveri inerenti alla custodia di cose sottoposte a sequestro.

Oria

Un 37enne di Oria, è stato denunciato per sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapinatori armati di mazza nel centro commerciale Le Colonne: caos tra gli avventori

  • Coronavirus: nuovo picco in Puglia, contagi in aumento a Brindisi

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Positivi al covid andavano a lavorare in campagna: denunciati

  • Bambino positivo al Covid: lo sfogo della zia, contro ignoranza e maldicenze

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento