menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piazza Ciaia e sullo sfondo il municipio di Fasano

Piazza Ciaia e sullo sfondo il municipio di Fasano

Fasano, funzionario anticorruzione

FASANO - Il sindaco di Fasano Lello Di Bari ha nominato il segretario generale del Comune, Pasquale Greco, responsabile della prevenzione della corruzione.

FASANO - Il sindaco di Fasano Lello Di Bari ha nominato il segretario generale del Comune, Pasquale Greco, responsabile della prevenzione della corruzione; incarico che sarà valido fino alla fine del mandato sindacale dello stesso Di Bari. Il primo cittadino ha, quindi, ottemperato alle normative nazionali in materia, a partire dalla legge del novembre 2012 sulla prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella Pubblica Amministrazione.

Greco, in base al nuovo incarico conferitogli dal sindaco Di Bari dovrà occuparsi di una serie di adempimenti. Intanto, entro il 31 gennaio di ogni anno dovrà proporre all'amministrazione comunale, per l'approvazione, il Piano triennale di prevenzione della corruzione, oltre a definire le modalità procedurali per selezionare e formare i dipendenti comunali destinati ad operare in settori particolarmente esposti alla corruzione.

Il segretario Greco avrà la possibilità di proporre la modifica del Piano stesso, anche dopo aver eventualmente verificato violazioni alle prescrizioni contenute nel documento, così come in caso di cambiamenti nell'assetto organizzativo e d'attività dell'amministrazione comunale. Ma non solo. Il neo-responsabile della prevenzione della corruzione dovrà, d'accordo con i dirigenti comunali, verificare l'effettiva rotazione degli incarichi negli uffici preposti allo svolgimento delle attività che sono a più alto rischio di reati di corruzione.

Su tale attività, Greco dovrà trasmettere all'amministrazione comunale (e pubblicare sul sito istituzionale del Comune) entro il 15 dicembre di ogni anno, una relazione sui risultati dell'attività da lui svolta.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento