Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Incendio in appartamento: madre e figlio in salvo, ma il gatto non ce l'ha fatta

Da circa le ore 3 di questa notte (24 novembre) sono a lavoro per spegnere le fiamme due squadre di Vigili del fuoco, da Ostuni e Brindisi

FASANO – Sarebbe un corto circuito la causa di un incendio divampato questa notte (24 novembre) , intorno alle 3, in un appartamento al terzo piano, scala B, in via Parri, a Fasano. Nella casa popolare vivono madre 61enne e figlio, 38enne, costretti a lasciare l'immobile per motivi di sicurezza. Un gatto, purtroppo, è stato ritrovato senza vita. 

INCENDIO VIA PARRI FASANO 1-2

Il proprietario si è accorto delle fiamme che sono partite da una ciabatta elettrica presente nelle studio, provando a spegnerle ma non ce l'ha fatta ed ha allertato subito i vigili del fuoco. Sul posto, dalle ore 3:30 due squadre di  pompieri: una dal distaccamento di Ostuni e una dal comando di Brindisi, con il supporto di un'autoscala. Intervenuti, anche, i carabinieri e la Polizia locale.

Un dirigente dell'ufficio comunale ha effettuato le verifiche statiche. Le fiamme, infatti, hanno investito anche un'abitazione al quarto piano, disabitata. Per motivi di sicurezza è stato evacuato l'appartamento al secondo piano, per caduta di calcinacci dal soffitto, dovuta  al forte calore. Al momento sono inagibili le abitazioni del secondo, terzo e quarto piano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio in appartamento: madre e figlio in salvo, ma il gatto non ce l'ha fatta

BrindisiReport è in caricamento