Cronaca

Inseguimento nelle campagne a bordo di un'auto rubata: un arresto

Finisce ai domiciliari un 53enne. L'autovettura ha sbandato e l'uomo ha provato a fuggire, ma è stato bloccato dai carabinieri

Immagine di repertorio

FASANO - Prima il guidatore dà vita a un inseguimento con i carabinieri per le campagne di Fasano, poi perde il controllo dell'auto. Finisce ai domiciliari un 53enne fasanese, passeggero dell'autovettura, risultata rubata. Il conducente, invece, è riuscito a sfuggire. I carabinieri della sezione Radiomobile della Compagnia di Fasano hanno tratto in arresto Carlo Pantaleo, 53enne del luogo, per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione. In particolare, nel corso della notte tra il 2 e il 3 dicembre, in contrada Lamascopone, i militari hanno ingaggiato un inseguimento di circa sei chilometri con un’Audi scura, riuscita a fuggire, e con una Alfa Romeo Giulietta, risultata provento di furto in Monopoli (Bari) il 20 agosto 2020, il cui conducente a causa dell’asfalto reso viscido dalla pioggia battente ha perso il controllo, andando a impattare contro un muretto in cemento.

Il passeggero, datosi alla fuga, è stato prontamente bloccato dai carabinieri nonostante la reazione fisica, mentre il guidatore, abbandonato il veicolo, è riuscito a far perdere le proprie tracce nelle campagne limitrofe. L’autovettura Giulietta è stata recuperata e sottoposta a sequestro, unitamente a un paio di guanti e un passamontagna indossati dal 53enne. Su disposizione dell’autorità giudiziaria, al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento nelle campagne a bordo di un'auto rubata: un arresto

BrindisiReport è in caricamento