Sabato, 15 Maggio 2021
Cronaca

Maltrattamenti in famiglia, arrestato dai carabinieri marito violento

Un nuovo caso di maltrattamenti in famiglia nel Brindisino: nelle giornata di ieri, martedì 28 giugno, un 65enne di Fasano è stato arrestato dai carabinieri perché sorpreso a picchiare la moglie facendola finire al Pronto soccorso

FASANO – Un nuovo caso di maltrattamenti in famiglia nel Brindisino: nelle giornata di ieri, martedì 28 giugno, un 65enne di Fasano è stato arrestato dai carabinieri perché sorpreso a picchiare la moglie facendola finire al Pronto soccorso.

È stata la stessa vittima a comporre il 112 sul telefono quando, per l’ennesima volta, ha subito violente aggressioni da parte del marito. Gli episodi di maltrattamenti, infatti, secondo quanto accertato dai carabinieri della compagnia di Fasano, al comando del capitano Pierpaolo Pinnelli, sarebbero cominciati nell'aprile del 2015 quando la donna sporse la prima querela nei confronti del marito. Si sono protratti per più di un anno fino a degenerare negli ultimi tre giorni con violenze fisiche, psicologiche nonché minacce e mortificazioni, commesse, per altro, per futili motivi. Ieri la fine dell’incubo con la richiesta di intervento dei carabinieri. La vittima di questi episodi, ha riportato lesioni al volto e al collo giudicate guaribili con una prognosi iniziale di cinque giorni. Su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, il marito violento è stato posto agli arresti domiciliari presso una casa di prima accoglienza del luogo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti in famiglia, arrestato dai carabinieri marito violento

BrindisiReport è in caricamento