menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fasano su YouTube con i consigli comunali e video di promozione turistica

Il Comune di Fasano sbarca su un canale dedicato di YouTube, con logo istituzionale; verranno trasmessi integralmente e in diretta i Consigli comunali, oltre a video di promozione turistica del territorio

FASANO -  Il Comune di Fasano sbarca su You Tube con un canale dedicato riconoscibile dal classico logo istituzionale “Città di Fasano”. Trasmetterà in diretta streaming ed integralmente tutte le sedute del Consiglio comunale ma anche video promozionali del territorio a fini turistici. Il tutto a costo zero per il Comune.

«Nell’ottica del Palazzo come “casa” di vetro, ossia trasparente e accessibile a tutti, abbiamo voluto implementare un canale ufficiale YouTube di Fasano – spiega Cinzia Caroli, assessore a Comunicazione e Trasparenza – ed opereremo sin da subito, nella convinzione di dare un ulteriore servizio gratuito ai cittadini che vogliono essere informati, senza filtri, su quanto accade in Consiglio, sui dibattiti relativi agli argomenti previsti all’ordine del giorno delle singole sedute, sulle decisioni finali assunte con voto dei consiglieri. Partiremo sin dal primo Consiglio comunale, quello d’insediamento della massima Istituzione cittadina convocato per lunedì 25 luglio – annuncia l’assessore Caroli – per quanto la trasmissione integrale dell’assisa sarà in differita visibile da martedì 26 luglio».

Attualmente, infatti, dopo una verifica tecnica effettuata nella serata di ieri all’interno dell’emiciclo consiliare del Palazzo municipale si è Cinzia Caroli-2evidenziato che la linea Adsl comunale non è abbastanza «potente da trasmettere in diretta streaming gli avvenimenti cittadini – spiega l’assessore Caroli – e pertanto abbiamo dato mandato agli uffici preposti di avviare da subito un’indagine di mercato per affidare il potenziamento della “rete” ad un operatore, sì da trasmettere in diretta già la prossima seduta consiliare». Il canale You Tube “Città di Fasano” sarà una sorta di contenitore visivo della memoria collettiva del territorio «in modo da avvicinare anche i più giovani al “Palazzo” – afferma il sindaco Francesco Zaccaria – in questo tempo sociale “digitale” nel quale stiamo vivendo e a cui un’Istituzione pubblica deve adeguarsi nell’interesse del cittadino e della stessa veicolazione delle informazioni istituzionali: You Tube “Città di Fasano” va, quindi, ad aggiungersi ai canali comunicativi più tradizionali – sottolinea Zaccaria – una decisione che attua sin da subito uno dei punti del nostro programma amministrativo col quale ci siamo presentati ai cittadini durante la recente campagna elettorale; ed ancora una volta colgo l’occasione per ringraziare il gruppo dei più giovani miei sostenitori che, in forma volontaristica, vuole continuare ad operare, curando il canale istituzionale You Tube».

Il Consiglio comunale di lunedì 25 luglio sarà registrato anche da Canale7, emittente televisiva di Monopoli che, con lettera indirizzata al sindaco, ha proposto di offrire gratuitamente questo servizio in occasione della prima seduta consiliare dell’Amministrazione-Zaccaria. «Una proposta che abbiamo voluto accogliere e della quale ringrazio la proprietà dell’emittente – dichiara il sindaco – per la sensibilità manifestata e nell’ottica di una futura e proficua collaborazione». La registrazione della seduta consiliare sarà trasmessa da Canale7 in una data che l’emittente comunicherà ufficialmente nei prossimi giorni al Comune, ed ai telespettatori durante le varie edizioni dei telegiornali. Il canale You Tube “Città di Fasano” servirà anche «a far sentire più vicino il territorio a quei cittadini che per svariate ragioni vivono all’estero – sottolinea l’assessore Caroli – ma che sono rimasti legati col cuore a Fasano ed alle sue frazioni».

  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

social

Festa della mamma: quando si festeggia e perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento