Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Fasano

Con lo zainetto pieno di hascisc, in tre in silenzio davanti al gip

Sono stati arrestati in flagranza. Sequestrati 23 panetti di droga per un peso complessivo di 2,3 chilogrammi

FASANO - Dopo l'arresto in flagranza, si sono presentati oggi (martedì 8 febbraio) davanti al gip Maurizio Saso del Tribunale di Brindisi e hanno scelto la strada del silenzio durante l'udienza di convalida. Sono i 39enni fasanesi Domenico Fanizza e Umberto Altobello (difesi dall'avvocato Francesco Gentile) e Fabrizio Bentivoglio (difeso dall'avvocato Sforza), già sottoposto alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nel Comune di residenza. I tre sono stati sorpresi dai carabinieri della Sezione operativa della compagnia di Fasano durante la consegna di uno zaino contenente 2,3 chili di hascisc.

L'accusa per i tre è rappresentata dal pm Raffaele Casto. Da quanto accertato dai militari, Bentivoglio, in una via del centro abitato, avrebbe ceduto a Fanizza e Altobello, che attendevano lì, uno zainetto contenente 23 panetti di hascisc. Una volta completate le formalità di rito, Fanizza è stato condotto presso la casa circondariale di Bari. Bentivoglio, arrestato anche per violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale, è stato condotto nel carcere di Brindisi. Altobello, invece, è stato accompagnato presso la sua abitazione, in regime di domiciliari. Le misure sono state tutte confermate oggi dal gip del Tribunale di Brindisi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con lo zainetto pieno di hascisc, in tre in silenzio davanti al gip

BrindisiReport è in caricamento