menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Citroen distrutta

La Citroen distrutta

Feriti incidente Minnuta fuori pericolo

BRINDISI – Se la sono cavata con fratture alle gambe e contusioni, ma nessuno corre pericolo di vita, i quattro giovani che nella tarda serata di ieri, mentre tornavano da una partita di calcetto sono rimasti coinvolti in un incidente sulla strada dei Pittachi.

BRINDISI - Se la sono cavata con fratture alle gambe e contusioni, ma nessuno corre pericolo di vita, i quattro giovani che nella tarda serata di ieri, mentre tornavano da una partita di calcetto sono rimasti coinvolti in un incidente sulla strada dei Pittachi. I più gravi sono Benito Vittorio Cesaria, 22 anni, ricoverato in Ortopedia 1 con una prognosi di 35 giorni e Giovanni Danese, 21 anni, anche lui ricoverato in ortopedia, ma con una prognosi di venti giorni. Gli altri due occupanti del mezzo, Gianluca Scarcia e Jonata Gargara, entrambi 20enni, invece sono già stati dimessi. Il primo ha riportato ferite e contusioni guaribili in 15 giorni e il secondo in 10.

Un bilancio confortante considerato che inizialmente si è temuto il peggio. I quattro ragazzi sono rimasti incastrati nell'abitacolo dopo aver impattato prima con un guardrail e poi con uno degli alberi che costeggiano la carreggiata. La vettura che occupavano si è accartocciata e per estrarli si è reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco. I feriti più gravi hanno perso molto sangue quando sono stati trasportati al Perrino di Brindisi dalle ambulanze del 118, si temeva per la loro vita. Fortunatamente le loro condizioni, non erano così gravi come si è creduto inizialmente.

Sul luogo dell'incidente si sono recati anche gli agenti della polizia municipale di Brindisi che hanno proceduto con i rilievi tesi a ricostruire la dinamica. Sembrerebbe che la Citroen C3 dei giovani brindisini, che procedeva in direzione quartiere Minnuta, per cause non ancora accertate, abbia urtato contro cordolo di un'isola spartitraffico, diventando quindi incontrollabile. Dopo aver invaso la corsia opposta, ha sfondato il guardrail finendo contro un albero e poi in aperta campagna.

Restano gravi, invece, le condizioni dei due feriti rimasti coinvolti in un incidente stradale giovedì sera sulla strada provinciale che collega San Donaci e Cellino San Marco: Melania Pagliara, 19 anni di Cellino, questa mattina sarà sottoposta a un ulteriore intervento chirurgico, al femore, poi dovrà essere operata al bacino. Francesco Arsieni, 79, anni, invece, è ancora in rianimazione.

La 19enne viaggiava a bordo della sua Fiat Punto in direzione Cellino quando all'improvviso ha impattato contro il trattore, sbucato da una traversa, condotto dal 79enne. L'impatto è stato inevitabile e violento.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento