menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In scooter con l'eroina, nei guai un 41enne fermato a Lecce

E' di Francavilla Fontana ma domiciliato nel capoluogo salentino. A casa anche marijuana e boccette di metadone

FRANCAVILLA FONTANA – Sfreccia a bordo del suo scooter con addosso 1,5 grammi di eroina, mentre a casa ha metadone e marijuana. Per questo motivo è finito nei guai un 41enne di Francavilla Fontana, ma domiciliato a Lecce. L'uomo è stato fermato nei giorni scorsi nel capoluogo salentino – precisamente in viale Rossini – dai carabinieri della locale sezione radiomobile, come riporta LeccePrima.it. 

L'uomo stava sfrecciando per le vie della città a bordo del suo scooter, attirando l'attenzione dei militari. Gli uomini dell'Arma lo hanno seguito e lo hanno fatto accostare. Si sono insospettiti ulteriormente notando il palese  nervosismo del francavillese. E in effetti, il suo stato d'animo era motivato: addosso aveva tre dosi di eroina, per 1,5 grammi. Subito sequestrate, insieme a 50 euro in contanti, come possibile incasso da cessione di altre dosi, sospettano i militari. 

I carabinieri non si sono limitati al controllo su strada, ma hanno optato per una perquisizione all’interno dell’alloggio leccese dell'uomo. In casa hanno trovato tre boccette di metadone senza etichetta e 2 grammi di marijuana. Il 41enne non risulta iscritto al Sert, dunque non ha saputo giustificare la presenza del metadone. Il tutto è stato sequestrato e il francavillese è stato denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

San Donaci, compie 100 anni: auguri a nonna Giovanna

Attualità

"Me contro te" di Gianluca Leuzzi candidato al David di Donatello

social

Sant'Antonio Abate, il Santo del fuoco tra storia e tradizione

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: nuovo aumento dei contagi e dei decessi

  • Cronaca

    Brindisino morto in carcere a Ibiza: disposta l'autopsia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento