rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Festa delle Fiamme Gialle: premiati dieci finanzieri del Brindisino

Durante la cerimonia per il 243esimo anniversario della nascita della Guardia di Finanza sono stati assegnati encomi semplici a finanzieri che si sono particolarmente distinti durante l'attività svolta

BRINDISI – Durante la cerimonia per il 243esimo anniversario della nascita della Guardia di Finanza sono stati assegnati encomi semplici a finanzieri che si sono particolarmente distinti durante l’attività svolta. Operazioni che hanno contribuito “ad accrescere l’immagine ed il prestigio del corpo”. I brevetti sono stati consegnati dalPrefetto di Brindisi Valerio Valenti, dal commissario prefettizio del Comune di Brindisi Santi Giuffrè, dal sostituto procuratore Pierpaolo Montinaro, e dal presidente del tribunale di Brindisi, Alfonso Orazio Maria Pappalardo.

de panfilis 1-2

I premiati sono: il tenente colonnello Giuseppe Maniglio, il maresciallo aiutante Luigi Bruno, il brigadiere Capo Angelo Quarta in forza al Nucleo di Polizia Tributaria Guardia di Finanza Brindisi, “Per avere, nelle rispettive funzioni, coordinato diretto e svolto complesse e articolate indagini di polizia giudiziaria nei confronti di due organizzazioni criminali dedite al traffico di sostanze stupefacenti, evidenziando il possesso di eccellenti capacità professionali. L’ampia attività investigativa si concludeva con l’arresto in flagranza di un responsabile, la denuncia alla competente Autorità giudiziaria di 35 soggetti e con il sequestro, in applicazione della vigente normativa antimafia, di beni mobili, immobili, disponibilità finanziarie e cavalli di razza, per un valore complessivo di oltre 2,2 milioni di euro, di cui 300.000 nella forma per equivalente. I fatti risalgono a ottobre 2013-ottobre 2016.

Giuseppe maniglio Luigi Bruno Angelo quarta-2

Encomio semplice anche per il capitano della compagnia di Fasano, Biagio Palmieri e all’appuntato scelto Antonio Marino “Per avere, nelle rispettive funzioni, coordinato diretto e svolto un’articolata attività di polizia tributaria nei confronti di una società di persone operante nel settore della lavorazione e conservazione di prodotti ittici. L’attività ispettiva, oltre a far emergere una considerevole evasione fiscale da parte dell’impresa verificata, che deduceva indebitamente costi non inerenti l’attività d’impresa ed occultava cospicui ricavi mediante rapporti finanziari di comodo, si concludeva con la denuncia all’autorità giudiziaria di 2 responsabili, con la constatazione di elementi di reddito sottratti a tassazione per circa 4 milioni di euro, iva non versata per oltre 300.000 euro, nonché con la scoperta di 3 lavoratori in nero e con la proposta di adozione di misure cautelari reali, amministrative e penali, a garanzia della pretesa erariale”.

Antonio Marino Biagio Palmieri-2

Encomio semplice anche al maresciallo aiutante Cosimo Semeraro e al brigadiere capo Angelo D’Agnano in forza alla Compagnia di Ostuni. “Per avere, nelle rispettive funzioni, coordinato diretto e svolto una complessa indagine di polizia tributaria nei confronti di una società esercente l’attività di commercio all’ingrosso di prodotti chimici. L’attività svolta, che consentiva la scoperta di un sofisticato sistema fraudolento attuato mediante l’emissione ed utilizzazione di fatture per operazioni inesistenti per circa 30 milioni di euro, si concludeva con la constatazione di elementi di reddito recuperati a tassazione per circa 14,5 milioni di euro ed Iva dovuta per oltre 6 milioni di euro, con la denunzia all’autorità giudiziaria di 14 persone per dichiarazione fraudolenta ed altri reati, nonché con il sequestro per equivalente di depositi su conti correnti bancari, 5 abitazioni, 1 locale commerciale e 3 terreni. Ostuni luglio 2014  – febbraio 2016”.

Manuel NIcolosi Roan finanza Brindisi-2

Premiato anche il capitano Manuel Nicolosi, il maresciallo ordinario Ennio Di Gianvittorio e l’appuntato scelto Giuseppe Protopapa in forza alla Sezione Operativa Navale Guardia di Finanza Brindisi. “Per avere, nelle rispettive funzioni, diretto e svolto un complesso intervento operativo in piena notte che si concludeva, dopo l’inseguimento con manovre spericolate per il tentativo di disfarsi del carico di droga da parte dei fuggitivi, con l’arresto in flagranza di 2 scafisti, con il sequestro di kg. 1.350 di marijuana e di un natante equipaggiato con due potenti motori fuoribordo, utilizzato per il trasporto dello stupefacente. Adriatico meridionale, 21/22 gennaio 2017”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa delle Fiamme Gialle: premiati dieci finanzieri del Brindisino

BrindisiReport è in caricamento