Cronaca

Festival Puglia in Corto, al via le iscrizioni. La partecipazione è gratuita

Via alle iscrizioni per la prima edizione del "Festival Puglia in Corto", rassegna dedicata a filmaker, registi, case di produzione, appassionati e studenti di università, scuole superiori e medie. La partecipazione è gratuita, basta scaricare il modulo on line.

BRINDISI – Via alle iscrizioni per la prima edizione del “Festival Puglia in Corto”, rassegna dedicata a filmaker, registi, case di produzione,  appassionati e studenti di università, scuole superiori  e medie. La partecipazione è gratuita, basta scaricare il modulo on line.

Il Festival è organizzato da “SaltoQuantico Produzioni cinematografiche”  e si svolgerà a Brindisi il 17, 18 e 19 luglio, nella piazzetta antistante il Nuovo Teatro Verdi: l’evento ha ottenuto il patrocinio dell’Amministrazione cittadina e di Apulia Film Commission, insieme per sostenere la realizzazione di cortometraggi, documentari e web-series, settori che costituiscono occasioni di lavoro e al tempo stesso di promozione del territorio, soprattutto in chiave turistico-culturale. La scheda di iscrizione è disponibile on line, basta visitare il sito www.saltoquanticoproduzioni.eu e cliccare sul link dedicato al Festival. Le domande dovranno essere spedite entro il prossimo 3 giugno,  pena esclusione, a mezzo corriere o pacco postale o ancora in formato elettronico (wetransfer), presso la sede legale della produzione, in via Aosta, 12, a Brindisi, allegando una copia dell’opera su supporto dvd e un cd contenente la trama, insieme alla nota biografica del regista e foto di scena.spot festival foto (1)-3

“In gara potranno esserci anche opere già edite”, spiega Loredana Mevoli che ha proposto il progetto pensando in modo particolare a Brindisi e alla Puglia, terra da cui è partita per studiare cinema a Roma. “I lavori, in ogni caso, non potranno essere più lunghi di venti minuti. A giudicare sarà un gruppo di esperti composto da esponenti dei settori cinematografico e televisivo in numero dispari: la giuria sarà presieduta da Sergio Stivaletti, maestro di effetti speciali noto al grande pubblico per i lavori di Dario Argento e Pupi Avati, nonché per la serie tv “Fantaghirò” per la regia di Lamberto Bava”. La selezione porterà alla scelta dei finalisti, i cui lavori saranno proiettati nelle serate del 17, 18 luglio e 19 luglio nella piazzetta antistante il Nuovo Teatro Verdi. Stivaletti il 18 luglio terrà un laboratorio di effetti speciali, aperto al pubblico, per svelare alcuni dei segreti di scena. Mentre la sera precedente la produzione SaltoQuantico sarà impegnata in casting per per ampliare il database in vista di possibili lavori nei settori cinematografici e televisivo. Anche in questo caso la partecipazione è gratuita.

I premi previsti sono i seguenti: “Migliore cortometraggio”, “Migliore documentario”, “Migliore web series” e “Migliore regia”. “Ci sarà anche un riconoscimento speciale “Città di Brindisi” per il miglior filmaker brindisino”, anticipa Massimo Mevoli, commercialista specializzato in marketing e product placement. “Una sezione speciale sarà riservata alle scuole”. La direzione artistica del Festival Puglia in corto e delle tre serate è affidata a Roy Geraci, regista e produttore esecutivo, nel cui curriculum figurano partecipazioni alle lavorazioni “Ris3” e “Ris4”, fiction realizzate da Tao Due per Mediaset. Per ulteriori informazioni, è possibile telefonare al numero 333-3986386 oppure mandare una mail all’indirizzo di posta elettronica saltoquanticoproduzioni@gmail.com.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival Puglia in Corto, al via le iscrizioni. La partecipazione è gratuita

BrindisiReport è in caricamento