Fiaccolata a Roma dei giornalisti free lance e precari in ricordo di Pier Paolo Faggiano

ROMA - Una fiaccolata dei giornalisti precari "Per non morire più di lavoro" ha visto free lance e corrispondenti locali la scorsa notte a Roma, da piazza della Torretta, dove si trova la sede dell'Ordine dei giornalisti del Lazio e dell'Associazione stampa romana (Asr), fino a piazza Montecitorio, dove è stato letto il volantino distribuito ai passanti.

Pier Paolo Faggiano

ROMA - Una fiaccolata dei giornalisti precari "Per non morire più di lavoro" ha visto free lance e corrispondenti locali la scorsa notte a Roma, da piazza della Torretta, dove si trova la sede dell'Ordine dei giornalisti del Lazio e dell'Associazione stampa romana (Asr), fino a piazza Montecitorio, dove è stato letto il volantino distribuito ai passanti.

L'iniziativa è stata organizzata dalla Consulta dei freelance autonomi e parasubordinati dell'Asr in ricordo di Pierpaolo Faggiano, giornalista precario 41/enne della provincia di Brindisi suicidatosi dieci giorni fa perchè aveva perso ogni speranza di una regolarizzazione e di una retribuzione consona al lavoro che svolgeva da decenni per una testata locale. Hanno partecipato anche il segretario e il presidente dell'Asr, Paolo Butturini e Rita Mattei, il segretario e il presidente della Federazione nazionale della stampa (Fnsi), Franco Siddi e Roberto Natale.

Ha aperto il corteo lo striscione di Asr: 'Non si può morire di lavoro', che è lo slogan che sintetizza la richiesta di tanti giovani e non più giovani giornalisti "di rispetto e soluzioni concrete - hanno detto gli organizzatori - per i percorsi e le storie individuali e collettivi di uomini e donne, che non possono essere racchiusi in un'abusata parola, quella di 'precario', del lessico sindacale e politico".

Hanno aderito Commissione regionale lavoro autonomo del Lazio, segreteria Asr, Commissione nazionale lavoro autonomo, Fnsi, Errori di stampa (Lazio), Coordinamento precari e freelance del Friuli Venezia Giulia, Re.Fusi, Coordinamento precari e freelance del Veneto, Associazione stampa Puglia, Freeccp, Coordinamento giornalisti freelance, precari e collaboratori dell'Emilia Romagna, Commissione lavoro autonomo/Consulta freelance di Assostampa Sicilia, Associazione stampa Subalpina del Piemonte. Ha appoggiato la fiaccolata "5 euro netti", la rete dei precari e freelance dell'informazione abruzzese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore schiacciato da un trattore: tragedia nelle campagne

  • Bollo auto e Documento unico di circolazione, le novità 2020

  • Quanto costa una casa a Brindisi quartiere per quartiere

  • Doppio inseguimento e lancio di chiodi dopo assalto a bancomat

  • Lite in un locale: un uomo ferito al collo con un bicchiere rotto

  • Operaio investito: un collega insegue auto pirata e la blocca

Torna su
BrindisiReport è in caricamento