Fibra ottica: tranciato tubo del gas in centro, vigili del fuoco sul posto

E' accaduto in via Cappellini. I pompieri, giunti sul posto con una squadra, hanno provveduto rilevare la concentrazione di gas disperso nell’aria, allontanare i passanti, chiudere la strada

BRINDISI – Intervento dei vigili del fuoco poco dopo le 8 di oggi, mercoledì 4 dicembre, in via Cappellini a Brindisi dove è stato tranciato un tubo del gas durante i lavori di scavo per l’installazione della fibra ottica per conto della società Open Fiber. I pompieri, giunti sul posto con una squadra, hanno provveduto rilevare la concentrazione di gas disperso nell’aria, allontanare i passanti, chiudere la strada in attesa dell’arrivo dei tecnici specializzati.  

Disagi alla circolazione stradale, via Cappellini si trova in pieno centro, collega Corso Roma con piazza Cairoli. Un tratto di strada, insieme ad altre della zona, è già sottoposto a divieto di sosta e di fermata dalle 7.30 alle 18 proprio per i lavori di scavo per la banda larga. Opere iniziate il 15 novembre che dovrebbero terminare il 7 dicembre.

Sono stati gli stessi operai ad allertare i vigili del fuoco sulla fuga di gas, i lavori sono sono stati sospesi fino a quando la situazione non è tornata alla normalità. Oltre alla dispersione del gas il cui odore è stato avvertito da numerosi cittadini, non dovrebbero esserci rischi per i residenti della zona.

il tubo tranciato in via Cappellini-2

I responsabili di Open Fiber stanno monitorando la situazione. Le responsabilità sono ancora tutte da accertare, così come l’entità del danno. Da quanto fanno sapere da Open Fiber, ad esempio, Brindisi è piena di tubazioni “cieche”, che non si collegano con altri tubi o impianti. C’è anche da verificare se l’installazione delle tubazioni è stata eseguita secondo i termini di legge e cioè se sono stati collocati a 70 cm di profondità.

Regole che a quanto pare, in molte città, non sono state rispettate con il conseguente danneggiamento durante lavori di scavo nel sottosuolo. I tubi per a fibra ottica, invece, vengono installati a 35 cm di profondità. Ma questo, come già detto, è un aspetto ancora da verificare.

Da quanto accertato il tubo tranciato è collegato con l'impianto di un palazzo in ristrutturazione. Nessun pericolo per i cittadini, quindi. 

Articolo aggiornato alle 10.20 di mercoledì 4 dicembre (entità del danno)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento