rotate-mobile
Cronaca Torchiarolo

Fidanzati spacciatori presi in trasferta

SURBO – Una coppia di fidanzati di Torchiarolo era il punto di riferimento per i consumatori di cocaina della zona di Surbo, e sino a ieri sera tutto era filato liscio per Serena Golia di 27 anni e Maurizio Fina di 26 anni, grazie anche al sistema del ‘drug and drive’, come lo hanno definito i carabinieri della tenenza di Copertino i quali sono riusciti a bloccare i due spacciatori dopo indagini cominciate a ottobre. La perquisizione dei due soggetti ha fruttato il sequestro di otto dosi di coca e di 5mila euro in banconote di vario taglio.

SURBO - Una coppia di fidanzati di Torchiarolo era il punto di riferimento per i consumatori di cocaina della zona di Surbo, e sino a ieri sera tutto era filato liscio per Serena Golia di 27 anni e Maurizio Fina di 26 anni, grazie anche al sistema del 'drug and drive', come lo hanno definito i carabinieri della tenenza di Copertino i quali sono riusciti a bloccare i due spacciatori dopo indagini cominciate a ottobre. La perquisizione dei due soggetti ha fruttato il sequestro di otto dosi di coca e di 5mila euro in banconote di vario taglio.

Torchiarolo, con Villa Castelli il centro più piccolo del Brindisino, ma in realtà segnato dalla presenza di una attiva centrale di vendita di stupefacenti, tanto da diventare meta di pellegrinaggio degli assuntori di numerosi centri vicini. Serena Golia e Maurizio Fina erano diventati piuttosto noti nell'ambiente perché la droga la consegnavano su ordinazione, purchè lo scambio avvenisse in aperta campagna.

Nel caso di ieri, l'area critica erano le stradine sterrate tra gli uliveti attorno a Surbo. Il meccanismo era semplice: in auto, e senza scendere al momento dello scambio, la coppia raggiungeva le vetture dei clienti ferme in attesa negli sterrati interpoderali, passava le dosi richieste dal finestrino, riceveva i soldi e poi si dileguava. Ma questi spostamenti evidenti di consumatori di droga dai Comuni di competenza della compagnia di Gallipoli verso le campagne di Surbo aveva fatto da traino anche alle indagini.

Una volta scoperto il luogo dove si aggirava la coppia Golia-Fina, i militari hanno teso la rete, e ieri sera i due fidanzati di Torchiarolo ci sono cascati. Le successive perquisizioni personali, dell'auto e domiciliari hanno chiuso il cerchio, sfociando nell'arresto di entrambi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fidanzati spacciatori presi in trasferta

BrindisiReport è in caricamento